Scambiarsi casa per le vacanze

Negli Stati Uniti e nel Nord Europa è una formula ormai collaudata, ma, si sa, noi Italiani siamo per tradizione particolarmente legati al concetto di casa e molto gelosi del nostro nido.

Eppure – sarà la globalizzazione, che trasforma identità e culture, sarà la diffusione di internet, che annulla i confini geografici, sarà, soprattutto, la crescente crisi delle nostre finanze – anche nel nostro paese la soluzione dello scambio vacanze sta diventando una pratica sempre più diffusa.

L’idea di base è molto semplice: attraverso una delle tante “piazze di scambio” – siano esse siti web, blog amatoriali, ma anche agenzie o riviste specifiche – una persona, o un’intera famiglia, mette a disposizione la propria casa per il tempo desiderato, fornendo fotografie, descrizioni e caratteristiche.

L’Italia è una meta ambita e non tarderanno ad arrivare le richieste, starà poi a noi decidere quale privilegiare.

A quel punto si porta avanti il contatto, si prendono e si danno tutte le informazioni e si definiscono le condizioni: in cambio, però, non avremo nessun compenso economico, ma la possibilità, a nostra volta, di soggiornare nella casa del nostro interlocutore per lo stesso periodo.

 

Potremo così ritrovarci in un cottage inglese o in un appartamento di New York, in una villetta sul mare in Costa Brava o in uno studiò di Parigi, in una baita tra le montagne del Tirolo o in una fazenda argentina, in un loft di Tokyo o in un casolare di campagna, oppure, osando un po’ di più con l’immaginazione, su una palafitta in Indonesia, dentro un Igloo in Lapponia o in una capanna di palme e bambù in Amazzonia.

È una formula pratica ed economica per inventarsi una bella vacanza in moltissimi angoli di mondo, magari sconosciuti o mai presi in considerazione prima, superando l’ostacolo dell’alloggio per concentrare la parte più cospicua del proprio “investimento vacanziero” solo sul trasferimento, entrando in un’altra vita da una porta privilegiata, sincera quanto accogliente, quella di casa.

Non siete sicuri di poter mettere a disposizione la vostra preziosa dimora a perfetti sconosciuti? Allora continuate a fare nella maniera tradizionale cercando almeno, per risparmiare, di sfruttare le promozioni delle agenzie online come LastMinute o Expedia…