0 Shares 10 Views
00:00:00
11 Dec

SkyEurope fallisce, i passeggeri low cost tremano

1 settembre 2009
10 Views

Dopo MyAir, anche SkyEurope fallisce e lascia a terra tantissimi turisti che avevano prenotato, anche con mesi di anticipo, i loro voli per le destinazioni dell’Europa dell’Est.

Ieri SkyEurope ha cancellato molti voli e fatto sapere, in un comunicato accessibile anche dal sito Internet, che diverse migliaia di passeggeri sono bloccati in diversi aeroporti europei.

A Bratislava, la capitale slovacca, 130 italiani sono rimasti bloccati in aeroporto e sono assistiti da funzionari dell’ambasciata d’Italia; dal 15 agosto, i voli in partenza da Vienna erano stati spostati a Bratislava, a 50 chilometi, dove i passeggeri venivano trasferiti in pullman.

Tutti coloro che hanno acquistato i voli con una carta di credito devono rivolgersi alla banca che ha emesso la carta di credito per ottenere il rimborso per i voli SkyEurope non utilizzati; interessante invece notare che, come si legge nell’avviso pubblico di SkyEurope, "nel caso in cui il pagamento è stato effettuato direttamente a SkyEurope con modalità differenti dalla carta di credito (i.e. bonifico bancario, contanti) nessun rimborso purtroppo è possibile".

Per chi è rimasto intrappolato all’estero, SkyEurope fa sapere che "deve prenotare il Suo volo di ritorno a Sue spese con un’altra compagnia".

Secondo le prime informazioni, all’origine del problema c’è il totale fallimento del vettore, che dopo avere contratto ingenti debiti non avrebbe più il denaro per fare il pieno di carburante ai propri aerei.

Il 27 settembre 2005 SkyEurope era diventata la prima compagnia aerea dell’Europa centrale ed orientale ad essere quotata nelle Borse valori di Vienna e Varsavia.

Vi consigliamo anche