0 Shares 19 Views
00:00:00
14 Dec

Tour enogastronomico della Castilla y Leon in Spagna

25 maggio 2009
19 Views

I caldi colori e la tradizione culinaria dell’entroterra spagnolo sono i protagonisti del tour in auto creato da Turisberg, operatore specializzato sulla penisola iberica.

Turisberg suggerisce per l’estate 2009 un itinerario enogastronomico nella splendida cornice di uno tra i territori  storicamente e culturalmente più affascinanti della Spagna: la rinomata regione della Castilla y Leon, fulcro del grandioso passato dell’impero spagnolo.

Quello proposto dall’operatore è un invitante programma con auto a noleggio di 4 giorni e 3 notti in questa meravigliosa terra, dove lo sguardo accarezza fantastici paesaggi che alternano aspri terreni brulli a morbide pianure coltivate, alla scoperta di sontuose vestigia imperiali, incantevoli città storiche, maestosi vigneti, prelibatezze gastronomiche e pernottando in eleganti residenze storiche.

Partenza la domenica da Valladolid, il cui patrimonio turistico consta di importanti manifestazioni architettoniche a testimonianza della sua passata gloria, in direzione di Tordesillas; celebre per aver ospitato la regina Giovanna la Pazza durante gran parte della sua tormentata ed epica vita, Tordesillas è stata anche la sede della ratifica dell’omonimo Trattato del 1494 che divise il mondo al di fuori dell’Europa in un duopolio esclusivo tra l’Impero spagnolo e l’Impero portoghese.

Lungo il tragitto si incontrano Rueda, la cittadina centro nevralgico dell’attività vinicola dell’area, Serrada, Nava del Rey e lo spazio naturale della Riberas de Castronuño-Vegas del Duero. Pernottamento presso il Parador di Tordesillas, antica casa in stile castigliano immersa in una splendida pineta, ideale per il riposo ed il relax.

Il giorno seguente il viaggio prosegue verso Zamora attraversando la Terra del Vino; l’importanza della viticultura in questa zona è evidente in paesi come Venialbo, El Pego, Valdefinjas y Sanzoles, dove sono ben conservati numerosi resti di architettura popolare di cantine a dimostrazione delle antiche radici dell’attività vitivinicola in questa regione.

Conosciuta come capitale del romanico per la quantità di edifici e decorazioni di quell’epoca che la arricchiscono, Zamora è caratterizzata dalla presenza di numerose chiese tra le quali spicca la Cattedrale, costruita tra il 1151 ed il 1174, con il suo caratteristico ciborio di influenza bizantina. Da non perdere anche l’ospedale de la Encarnacion ed il bellissimo borgo antico. Pernottamento presso il Parador di Zamora, un palazzo rinascimentale del XV secolo ubicato nel centro storico della città.

Per la terza giornata di viaggio l’itinerario prevede la partenza in mattinata per Salamanca, dichiarata Patrimonio Mondiale dall’Unesco, un vero tesoro monumentale ricco di chiese e palazzi come la Casa de las Conchas, un edificio in stile gotico con elementi platereschi la cui facciata è ornata da conchiglie simbolo dell’ordine di San Giacomo di Compostela, la cattedrale vecchia e quella nuova. Pernottamento presso il Parador di Salamanca, che offre agli ospiti un panorama eccezionale. Il giorno successivo rientro a Valladolid per il rilascio dell’auto a noleggio.

Per informazioni contattare Turisberg cliccando qui.

Loading...

Vi consigliamo anche