Turismo, vino e donne vanno a braccetto

Sono sempre più le donne che amano il vino e che, per soddisfare questa loro passione, si concedono vacanze alla scoperta di nuovi sapori e nuovi profumi: è quanto emerso dalla ricerca Vino e turismo al femminile presentata a Siena dalla fondatrice del Movimento turismo del vino, Donatella Cinelli Colombini, presso il Bastione San Filippo della Fortezza Medicea.

“L’identikit è piuttosto definito: se è giovane è colta e beve poco ma bene, mentre con l’innalzarsi dell’età cresce la sua attenzione al prezzo”, ha precisato la Cinelli Colombini.

Al centro del dibattito, anche i consumi al femminile: “le giovani donne, fortemente scolarizzate, nella scelta del vino non guardano al grande nome o alla bottiglia importante, ma a come impiegarlo nei rapporti interpersonali”, ha sottolineato Donatella Cinelli Colombini.

“L’identikit della consumatrice di vino e’ piuttosto definito: se è giovane è colta e beve poco ma bene, mentre con l’innalzarsi dell’età cresce la sua attenzione al prezzo”
, ha evidenziato la Cinelli Colombini.

Rispetto ai maschi, che rimangono i principali consumatori, sono più coinvolte emotivamente nelle scelte e più motivate dal desiderio di conoscere, mentre meno degli uomini sono condizionate dall’abitudine.

“Se guadiamo gli stili di consumo”, ha evidenzato ancora la Cinelli Colombini, “il 32% delle donne italiane si dichiara pronta a bere una bottiglia di vino con le amiche. Per le donne, infatti,  il vino è un complemento della socializzazione e uno strumento di relazione interpersonale. Le wine lovers nostrane iniziano a gustare il vino intorno ai 20 anni e poi cercano di acculturarsi, da qui la crescita esponenziale della frequenza femminile nei corsi per sommelier”.

“La donna è, dunque, il nuovo protagonista del mercato del vino”, ha concluso Donatella Cinelli Colombini, “ma anche nel turismo è ormai una grande opinion leader. Crescono le donne fra i turisti del vino e c’è persino un’agenzia Women & Wine che organizza viaggi, incontri e degustazioni riservate alle donne appassionate di grandi bottiglie’‘.