0 Shares 11 Views
00:00:00
14 Dec

Vacanze agosto 2012, offerte destinazioni alternative e sobrie

24 luglio 2012
11 Views

Bit – Borsa Internazionale del Turismo ha analizzato i trend legati alle vacanze di agosto 2012 mostrando come gli italiani nel 70% dei casi per via della crisi resteranno in Italia ma regalandosi soluzioni di viaggio sempre più originali.

Il turismo verde secondo Bit vive un vero e proprio momento di gloria e le località maggiormente scelte dagli italiani in vacanza sono la Lombardia e nello specifico le valli tra il Lago Maggiore e la Svizzera, l'Abruzzo per il trekking a cavallo e la Puglia con i suo percorsi sostenibili.

Sempre in tema di turismo sostenibile, molti italiani scelgono i piccoli borghi come Ischia, la Villa Gregoriana di Tivoli, la Rocca di Ala in Trentino, la Rocca Sanvitale di Fontanellato (Parma) e Palena in Abruzzo: in queste zone si ricerca un contatto con una dimensione più umana che manca nella quotidianità.

Il mare continua a fare la parte del leone, ma tra le mete non mancano le novità: continua il grande successo della Puglia e in special modo delle provincie di Lecce, Taranto e Brindisi mentre in Calabria la parte del leone la fa Capo Rizzuto seguito da  Parghelia e Crotone. La Basilicata è altra meta molto richiesta per via di Maratea.

Secondo l’Osservatorio Bit, ad agosto 2012 molti italiani per viaggiare e non andare al mare si recheranno nell’Est Europeo e in particolare modo nei Paesi Baltici, in Repubblica Ceca e Polonia ma anche in Messico e in Sudafrica.

Tra le mete preferite per i city breaks spiccano Siviglia, Atene, Praga e Lisbona per via della crisi che ha portato ad un abbassamento dei prezzi in generale almeno fino a settembre quando in Spagna aumenterà l'iva che graverà anche sul turismo.

Tra le mete più insolite spiccano l’atollo delle Isole Izu in Giappone, un cratere di un vulcano attivo per visitare il quale è obbligatoria la maschera antigas, l’Alnwick Poison Garden in UK, l’orto botanico dedicato alle piante velenose, il Tempio Karni Mata in India che ospita i topi sacri e infine la Great Pacific Garbage Patch, l’isola di rifiuti galleggianti al centro del Pacifico.
 

Loading...

Vi consigliamo anche