Vacanze al mare all’arcipelago di Sao Tomé e Principe

L’arcipelago di Sao Tomé e Principe è situato al largo dell’Africa centro occidentale, nel Golfo di Guinea; Sao Tomè è collocata quasi esattamente sulla linea dell’equatore e anche se siamo appena a 300 chilometri dal Gabon, il continente nero sembra molto lontano.

Infatti qui tutto ricorda i portoghesi che colonizzarono questo arcipelago dal 1500 fino all’indipendenza nel 1975: dai nomi dei paesi (Santa Caterina, Porto Alegre etc.), alle "roca"  vecchie e grandi dimore colorate, residenza appunto dei coloni.

Per girare Sao Tomé c’è un’unica strada asfaltata che fa quasi il giro completo dell’isola, per il resto alcune zone si possono raggiungere solo a piedi.

La costa settentrionale è piena di bellissime spiagge: la sabbia bianca di praia Piscina, quella nera di Ribeira Alfonso, fatta di roccia vulcanica sgretolata e quella dorata di praia Jalé.

Mentre al centro dell’isola si trova il parco nazionale Obo, dove fare lunghe camminate in una fitta foresta tropicale; assolutamente da non perdere una gita nella spettacolare grotta di Boca do Inferno, da cui esce un getto d’acqua molto potente, le immersioni nell’acque azzurre di Lagoa Azul e una visita alle cascate di San Nicolau.

La capitale Sao Tomé è un’antica cittadina portoghese ricca di luoghi da visitare: dalle spiagge, al faro, al mercato del pesce, dove i chioschi offrono ottime grigliate di pesce e di granchi.

Ci raccomandiamo di assaggiare la specialità locale: il "kalulu", un piatto di carne o pesce affumicato. Per il resto l’isola è ricoperta da una vegetazione verdissima, fatta di palme da cocco, papaya, cacao e moltissime piante tropicali.

Sao Tomé è un’isola meravigliosa che conserva ancora una primitiva bellezza dove è possibile passare una vacanza davvero bella e lontano dal turismo di massa.