Vacanze al mare nell’arcipelago delle Filippine

L’arcipelago delle Filippine ha un mare tra i più belli del mondo, con più di settemila isole con spiagge tropicali, risaie, lagune e foreste pluviali.

Queste isole del Pacifico sono talmente tante che il problema innanzitutto è capire dove andare; tutti i voli partono da Manila e diverse compagnie di autobus collegano la capitale con Banaue sull’isola di Luzon, la più grande delle Filippine.

Qui c’so trova una grande foresta tropicale e molte terrazze di riso che si snodano lungo i pendii delle montagne: un’opera spettacolare di ingegneria che non ha nulla da invidiare alle piramidi.

Allontanandosi un po’, le Visayas, nel coure dell’arcipelago, offrono spiagge e scogliere lungo tutta la costa. Tra queste la più bella è Bohol, dove ci sono le famose Chocolate Hills, una serie di collinette tonde quasi identiche, alte una quarantina di metri, formate nei secoli da depositi corallini;queste colline cambiano colore a seconda della stagione e in quella secca, quando le foglie diventano marroni, sembrano proprio gocce di cioccolata. 

L’isola di Palawan, nell’arcipelago più occidentale, ha un paesaggio preistorico e incontaminato, con il suo parco marino di El Nido con lagune, rocce calcaree, foreste e fiumi è uno dei posti più affascinanti per le immersioni subacquee.

Il piatto nazionale delle Filippine è l’adobo fatto con pollo in salsa di soia e aceto accompagnato dal riso, ma troverete anche dell’ottimo pesce, in particolare il "kilawin", una cernia marinata in aceto di cocco e spezie. Insomma, queste isole hanno tante di quelle meraviglie (spiagge deserte, foreste, scogliere e vulcani), che sarà difficile dimenticarle al ritorno…