0 Shares 24 Views
00:00:00
15 Dec

Estate 2013, come organizzare vacanze economiche e risparmiare

19 febbraio 2013
24 Views

I dati e i numeri parlano chiaro: i viaggi per gli italiani non sono più una priorità e negli ultimi 5 anni il mercato ha perso ben il 36% e si è assistito a modifiche nella durata, nella destinazione, nella tipologia di vacanza e anche nelle modalità di prenotazione. Gli italiani viaggiano di meno e in maniera diversa ma come si fa, nel 2013, ad organizzare una vacanza economica per l'estate di tutto rispetto?

Se infatti fino a qualche anno fa funzionavano benissimo i last minute che permettevano di risparmiare prenotando qualche giorno prima della partenza, oggi questa formula non sortisce più l'effetto sperato e chi aspetta gli ultimi giorni per prenotare si ritrova con prezzi alti e poche possibilità di risparmio.

La prenotazione all'ultimo minuto funziona soprattutto e ancora con gli hotel che spesso nel momento in cui si rendono conto di non aver dato via tutte le camere per un determinato periodo scontano le rimanenti anche di parecchio permettendo di fare ottimi affari; stesso discorso per gli ostelli che "svendono" i posti o le camere rimaste invendute all'ultimo minuto.

Se si viaggia in parecchie persone la scelta dell'appartamento è la più conveniente a patto che, a differenza dell'hotel, venga prenotato in anticipo così da trovare non solo più scelta ma anche prezzi più bassi specialmente nelle località più famose (per esempio la nostrana Sardegna).

Sui voli invece la prenotazione anticipata sempre più spesso garantisce una spesa minore specialmente se si viaggia con le compagnie low cost che proprio a chi prenota con molto anticipo offrono sconti sostanziosi, tasse escluse.

E la prenotazione anticipata funziona ancora, sempre meglio a dire la verità, anche sui pacchetti all inclusive esattamente come accade nei Paesi anglosassoni da sempre: si prenota con mesi e mesi d'anticipo, si spende molto meno rispetto al valore reale della vacanza e si diluisce la spesa non ritrovandosi a pagare tutto sotto data, quando si è pronti a partire.

Ovviamente a fare la differenza sono anche la destinazione scelta e il periodo di viaggio perché è chiaro che un viaggio in Sardegna ad agosto costa di più rispetto ad un viaggio in Grecia nello stesso periodo e meno di un viaggio alle Maldive quindi se si vuole risparmiare è bene pianificare con tempo dove andare, quando andare e quanto spendere così da trovare le offerte migliori e le soluzioni più convenienti.

Loading...

Vi consigliamo anche