0 Shares 11 Views
00:00:00
14 Dec

Vacanze estate 2009: i giovani al risparmio

30 giugno 2009
11 Views

Sono sempre più i giovani che, in vista delle vacanze estive, stringono i denti e spendono meno del previsto per le ferie.

Lo sostiene un’indagine Swg-Confesercenti secondo cui il 25,3% dei 3,6 milioni di giovani dai 18 ai 24 anni pronti a partire per le località turistiche dichiara che la recessione condiziona le scelte al punto da costringerli a spendere meno del previsto o ad accorciare il periodo da passare lontano da casa.

La spesa media pro capite diventa dunque di 596 euro, inferiore di ben 350 euro rispetto alla media totale pari a 946 euro.

Il mare comunque è la meta più gettonata dei giovani (57,8%) e l’abbronzatura è il chiodo fisso del 32,8%, contro un 20,3% della media generale del sondaggio.

I giovani si confermano poi campioni della caccia al divertimento: in questo caso il divario è schiacciante (69,2% a 28,6%) mentre il 28,3% mette tra i propri obiettivi il riposo, il 25,4% visite a musei e beni culturali, il 22,2% la buona cucina e il buon vino, il 16,2% lo sport.

Il 23% si fa affascinare dalle città d’arte (contro il 17,7% medio), il 20,7% punta sulle grandi metropoli (media generale: solo 7,7%); meno entusiasmo suscitano montagna (9,1% contro il 16,3%) e campagna (2,8% contro l’8,7%).

Il 28% è attirato dalla possibilità di fare nuove conoscenze (contro il 19,7%) ed il 21% ha in programma di dormire presso amici e parenti (media totale 13%).

Il 56,8% degli under 24 contro la media del 43,5% sceglie Internet per risparmiare e molti giovani sono pronti a cucinare da soli il proprio pranzo superando anche gli adulti (29% a 27%).

Agosto è il periodo preferito ed è scelto dal 71% contro una media generale del 53,3% e la maggior parte dei più giovani esprime una netta preferenza per l’aereo (43% contro la media del 22,2%), sfruttando in ogni modo le opportunità di offerte promozionali ed il low cost.

Il 32,3% (contro il 24% generale) va alla scoperta dell’Europa mentre l’8,9% dei giovani intervistati punta verso gli States, il 6% sceglie invece l’Africa (media generale: 2%) e un 2,1% sceglie l’Asia.

Le vacanze "verdi" conquistano un 10% di giovani, un punto in più della media generale.

Vi consigliamo anche