0 Shares 23 Views
00:00:00
18 Dec

Vacanze estate 2009, i vip preferiti dagli italiani

dgmag - 8 luglio 2009
8 luglio 2009
23 Views

Sfogliando la margherita delle coppie che scoppiano in quest’estate 2009 e dovendo scegliere fra gli ex coniugi Silvio Berlusconi e Veronica Lario con chi trascorrere un’improbabile vacanza estiva, il 24% dei vacanzieri opterebbe per il premier, mentre alla Signora Lario andrebbero il 19% delle preferenze. Ma, potendo scegliere, la stragrande maggioranza degli intervistati (56%) non andrebbe in vacanza con nessuno dei due.

A rivelarlo è il recente sondaggio condotto fra 600 turisti italiani di TripAdvisor.

Va a Fiorello, con il 14% dei voti, la palma d’oro della popolarità e della simpatia secondo i turisti italiani della community di TripAdvisor, che lo eleggono come il Vip che più vorrebbero avere come vicino di asciugamano per le vacanze 2009. Fra le celebrità di casa nostra nelle quali i turisti vorrebbero imbattersi in vacanza anche Marco Travaglio (7%) e Morgan (4%).

A seguire, fra le celebrità del jet set internazionale che i vacanzieri più vorrebbero incontrare, primeggiano due bellissimi del cinema, Brad Pitt (11%) e Denzel Washington (10%). A sorpresa, la bellissima Gwyneth Paltrow conquista solo il 3% delle preferenze fra i Vip più simpatici sotto l’ombrellone. In ribasso anche le quotazioni di Britney Spears (2%).

Maglie nere a Fabrizio Corona e alla bellissima Belen Rodriguez fra i Vip meno graditi in vacanza (19%). E fra le celebrità meno simpatiche ai vacanzieri d’estate svettano anche Renato Brunetta (14%) e il “Senatur” Umberto Bossi (10%), seguiti da Michele Santoro (7%) e Dario Franceschini (6%).

Secondo il 55% dei turisti interpellati giocare in spiaggia con i propri bambini è l’attività in assoluto più divertente fra i passatempi estivi, seguita dalla possibilità di cimentarsi nello scatto di foto (33%) e dal piacere irrinunciabile di “sintonizzare” le proprie orecchie sui pettegolezzi degli altri (27%). Sempre in auge fra i passatempi in riva al mare anche le parole crociate (19%) ed il Sudoku (10%). E non manca un 8% di turisti che passano il loro tempo ad osservare compiaciuti i/le bagnanti meno in forma di loro per sentirsi maggiormente a proprio agio sulla spiaggia.

I turisti in spiaggia non sopportano i toni acuti e inopportuni di chi parla al cellulare ad altissimo volume (64%), né le rincorse indisciplinate dei bambini che giocano e schiamazzano proprio sotto il loro ombrellone (58%) o l’invadenza dei venditori ambulanti (46%). Ma a disturbare la sacra quiete dei vacanzieri sono anche i pasti luculliani dei vicini di ombrellone (18%) e le effusioni ostentate delle giovani coppie (15%).

Per rompere il ghiaccio e dare il via ai corteggiamenti da spiaggia, il 50% degli intervistati si affida alla tattica del “Déja vu”, apparentemente scontata, ma ancora in testa fra gli escamotage più utilizzati per le relazioni pubbliche “balneari”.

E se per il 23% dei vacanzieri intervistati l’invito a cena e l’omaggio floreale restano i must del primo approccio “romantico”, un 17% di turisti iper tecnologici opterebbe per un sms via bluetooth, un altro 7% simulerebbe uno svenimento sotto l’ombrellone della persona da conoscere ed un rimanente 3% ricorrerebbe ad un finto annegamento per richiamare l’attenzione.

La maggioranza degli intervistati (83%) si dichiara sentimentalmente impegnata e non in cerca di nuove storie. Fra i turisti che si dichiarano single, solo l’8% è in cerca di nuove storie in vacanza, mentre il 7% dichiara di voler restare da solo.

Infine, il 2% degli interpellati dichiara che, pur essendo sposato o fidanzato, sarebbe comunque disponibile a storie clandestine al riparo dal sole estivo.

Loading...

Vi consigliamo anche