0 Shares 16 Views
00:00:00
15 Dec

Vacanze estate 2012, dall’Europa un decalogo per evitare guai

dgmag - 3 agosto 2012
3 agosto 2012
16 Views

Di solito i decaloghi lasciano il tempo che trovano ma l'Ue ha deciso di presentare il suo personalissimo decalogo per quella che viene chiamata la "vacanza sicura" ovvero il modo per i turisti di tutelarsi il più possibile per l'estate 2012 evitando le classiche fregature da vacanza rovinata.

Si tratta di regole molto basilari che l'Ue ha voluto però ricordare e riordinare in vista del primo esodo di massa per le ferie estive del 2012 in modo da rendere più facile la comunicazione con i turisti e imporre di fatto regole che comunque già sono in vigore.

Vediamole una per una ricordando che tutte sono disponibili, con adeguate integrazioni, a questo indirizzo:

1) Documenti: è necessario viaggiare con un documento d'identità valido anche per i bambini. Passaporto per i paesi Extra Ue, carta identità per l'Ue e i Paesi dell'area Schengen;

2) Assistenza consolare: in caso di problemi, in Paesi Ue ci si puo' sempre rivolgere all'Ambasciata italiana mentre fuori Ue dove non c'é un'ambasciata si ha diritto all'assistenza consolare presso la rappresentanza diplomatica di qualsiasi Stato membro dell'Ue;

3) Diritti passeggeri: i passeggeri sono tutelati con rimborso o itinerario alternativo in caso di annullamento o ritardo del volo o del treno, rimborsi fino a 1.220 euro in caso di smarrimento dei bagagli, assistenza e accesso non discriminatorio per i passeggeri a mobilità ridotta;

4) Pacchetti tutto compreso: leggere attentamente le condizioni contrattuali per evitare problemi di qualsiasi tipo;

5) Comunicazioni: chiamare, inviare sms e navigare su Internet in roaming nell'Ue dall'1 luglio costa di meno. E' bene informarsi presso il proprio operatore prima di partire;

6) Assistenza sanitaria: la tessera sanitaria è fondamentale quando si viaggia perché in qualsiasi Paese Ue diverso dal proprio si ha diritto all'assistenza sanitaria come se si fosse in Itlia;

7) Animali domestici: è bene dotarsi del passaporto Ue per gli animali domestici che si richiede direttamente al veterinario e certifica le condizioni di salute del proprio animale;

8) Numeri utili: se si è in pericolo, il 112 è valido in tutti i paesi Ue. Per avere più informazioni sui diritti dei passeggeri si puo' chiamare il numero gratuito Europe Direct 0080067891011;

9) Norme di comportamento: è bene rispettare l'ambiente, il patrimonio, la cultura e le tradizioni del Paese che si visita;

10) Sicurezza: se si viaggia in auto è bene ricordarsi per la propria e l'altrui salvaguardia che non è indicato guidare sotto l'effetto di alcool o droghe. Il rischio è alto sia per la propria incolumità che a livello penale.
 

Loading...

Vi consigliamo anche