0 Shares 11 Views
00:00:00
16 Dec

Vacanze estate 2012 in Puglia, terra di tradizione, folklore e bel mare

dgmag - 4 gennaio 2012
4 gennaio 2012
11 Views

Sotto la voce tradizione e folklore si apre una lista folta di appuntamenti tutti degni di uno spostamento, un piacevole “pellegrinaggio” che vi conduca fino al Sud d’Italia, in Puglia, regione che ha un bel calendario da proporre, fatto di divertimento e cultura in estate ma anche in inverno, autunno e primavera; per quanti stanno programmando le vacanze per l’estate 2012 ecco qualche idea interessante e utile.

Potreste spalmare su più zone la vostra “discesa” o “attraversamento” fino a giungere al Tacco d’Italia, per avere occasione di conoscere da vicino tradizione e folklore così strettamente legati alla terra di Puglia.

Il 16 gennaio a Novoli, in provincia di Lecce, si tiene la Fòcara, un caratteristico falò simile ad un monumento realizzato ed acceso in onore di Sant’Antonio Abate. Decine di migliaia di fascine di tralci di vite danno vita a  questo spettacolare falò.

La Settimana Santa a Taranto (marzo o aprile), una serie di riti mistici e suggestivi; la Processione della Desolata a Canosa di Puglia, una processione molto particolare in cui donne vestite di nero, volto coperto e scalze cantano lo Stabat Mater; il Palio di Taranto (maggio e luglio), una manifestazione in costume durante la quale si tengono due regate con dieci barche a remi abbinate ai rispettivi rioni della città; Festa del Soccorso a San Severo (maggio), un evento barocco che ha il suo fulcro in due sontuose processioni con le statue dei santi patroni, i sacri cortei sono scanditi da batterie pirotecniche, a suon di batterie ci si contende il palio.

Ma anche il Palio di Oria (seconda settimana di agosto), una manifestazione in costume medievale della venuta di Federico II di Svevia a Oria nel 1225; la danza delle Spade a Torrepaduli (15 e 16 agosto), un ballo della Notte di San Rocco in cui, al ritmo incalzante dei tamburelli, coppie di uomini mimano un duello danzando e “sfidandosi” con braccia e mani; la Cavalcata dei Devoti a Ostuni (26 agosto), una sfilata di cavalli e cavalieri, bardati con gualdruppe e divise rosse ricche di ricami e lustrini; il Carnevale di Putignano, uno dei più importanti ed antichi carnevali d’Italia, la maschera caratteristica della manifestazione è Farinella.

Sono quindi tanti gli eventi in Puglia che meritano un vostro spostamento in un territorio così vario e ricco di  opzioni.
 
In Puglia si possono seguire itinerari fatti di arte e cultura che conducono verso chiese rurali e cripte, siti archeologici ed aree preistoriche, castelli e torri, testimonianze della storia di questa terra di conquista, dominazione, d’arte, di civiltà antiche come di antichi mestieri.

Sono tanti anche i luoghi dello spirito da San Giovanni Rotondo a Monte Sant’Angelo, alla Via Sacra Longobardorum fino al Salento per raggiungere la Terra Santa seguendo il tracciato della Via Francigena.

Borghi medievali e antiche marine, Parchi Nazionali del Gargano e delle Murge, le riserve marine delle Isole Tremiti e Torre Guaceto, le numerose aree protette, i Trulli di Alberobello, la campagna nella Valle d’Itria, i frantoi ipogei e le masserie storiche.

Gravine, puli e doline, un paesaggio carsico ricco di ambienti naturali e grotte, villaggi rupestri e chiese ipogee. Paesaggi e fondali bellissimi.

Luoghi di una Puglia da scoprire, con il suo estremo punto ad Oriente, Otranto, nel Salento, e i due mari, Adriatico e Ionio, che bagnano le due coste.

(articolo scritto da Barbara Vaglio)

Loading...

Vi consigliamo anche