Vacanze estive 2009, dove andare

Circa 8000 viaggiatori internazionali, di cui quasi mille italiani, hanno partecipato al sondaggio condotto da TripAdvisor, la community di viaggio più grande del mondo con oltre 25 milioni di visitatori mensili, più di 20 milioni di recensioni e nove milioni di iscritti, per monitorare i nuovi trend e le preferenze di viaggio per i prossimi dodici mesi.

Dalle risposte si evince che i viaggiatori non si lasceranno influenzare dal rischio di uno tsunami, di un terremoto o di un uragano (25%) ma terranno in considerazione la minaccia di un attentato terroristico (30%) quando sceglieranno la meta delle vacanze 2009.

Per quanto riguarda i viaggiatori italiani, fra le mete preferite stravince lo Stivale dove trascorrere una vacanza in completo relax, senza alcun bisogno di trasgressione e lontani dalle preoccupazioni professionali in quanto le tendenze di viaggio per il 2009 puntano alla vacanza rilassante all’insegna di natura e cultura: gli italiani preferiranno le visite alle oasi dei parchi naturali (78%) e alle città d’arte e di interesse storico e culturale (75%), seguite a breve distanza dalle località balneari (73%).

Più di un italiano su quattro (26%) è propenso a regalarsi anche un pacchetto benessere in una Spa e un 13% partirà per la luna di miele o per un viaggio romantico, seguito da un 11% di viaggiatori che non dimenticano di programmare dei fine settimana fra amici solo donne/solo uomini.

Nonostante la crisi, i turisti fotografati da TripAdvisor non hanno intenzione di rassegnarsi all’idea di una vacanza nel segno dell’austerity e per le vacanze dei prossimi dodici mesi il 28% dei viaggiatori prevede di spendere una somma compresa fra i 2.000 e i 4.000 euro, mentre il 21% potrà permettersi un budget fra i 4.000 e i 6.000 euro. Ma non manca un 9% di intervistati che dichiara di non temere le ristrettezze economiche e che per le ferie ha già messo in preventivo una spesa di 8000 euro o anche superiore, controbilanciato da un più numeroso 21% che avrà a disposizione una cifra inferiore ai 2.000 euro per l’intero periodo.

Le mete più gettonate per il 2009 secondo TripAdvisor saranno Budoni in Sardegna, seguita da Agia Galini a Creta e da Petra in Giordania.

Anche per i viaggiatori italiani in cima alle mete più gettonate svetta il Belpaese (39%), seguito a buona distanza dagli Stati Uniti (25%), dalla vicina Francia (21%), dall’Inghilterra (19%), dalla Spagna (18%), dalla Germania (13%), e infine dalla Grecia e dall’ Egitto, votate a pari merito dall’11% degli intervistati.

La maggioranza degli intervistati italiani (56%) dichiara che la maggior sensibilità ai temi del turismo eco-compatibile non influenzerà in modo significativo le sue decisioni di viaggio e della stessa opinione è anche il 50% degli intervistati a livello mondiale.

Solo il 38% dei turisti è convinto che nei prossimi dodici mesi la maggiore consapevolezza sui temi dell’eco-sostenibilità influenzerà le sue scelte per la prossima vacanza in modo più incisivo rispetto all’anno trascorso.