Vacanze estive in Sardegna a Carloforte

Carloforte, detto U Pàize (il paese in ligure tabarchino), è l’unico centro abitato dell’Isola di San Pietro, in provincia di Carbonia, Sardegna.

E’ una località più ligure che sarda da tutti i punti di vista: linguistico, gastronomico, culturale e urbanistico, e addirittura si può considerare una "località di Genova antica"; fu infatti colonizzata dai Pegliesi (Pegli è un quartiere residenziale della periferia di Genova) che erano emigrati a Tabarca, in Tunisia, dove vennero poi liberati da Vittorio Emanuele III e condotti sull’Isola di San Pietro.

 

Il paese venne chiamato Carloforte in onore del Re e gli abitanti conservano ancora intatta la lingua dei loro avi, il tabarchino: una variante sarda del dialetto di Genova-Pegli.

Anche nella cucina si tovano sia elementi liguri, come il pesto, la focaccia (fugassa) e la farinata, con di farina di ceci, sia tunisini come il cous cous che qui si mangia soprattutto di verdure.

Il centro storico del paese è delizioso, con vecchi palazzi settecenteschi e ottocenteschi colorati di rosa, celeste e verde acqua.

Ma le coste e il mare tutt’intorno all’Isola di San Pietro e Carloforte sono uno spettacolo da non perdere: alte scogliere bagnate da un mare limpidissimo.

Anche se l’isola è estesa solo 51 kmq, i posti da vedere sono molti: dalla Punta, dove ci sono i vecchi stabilimenti delle tonnare, a Calavinagra, forse il fiordo più bello della costa, alla spiaggia La Caletta o alle Colonne, due faraglioni di roccia che emergono dal mare, fino a Capo Sandalo dove si staglia il faro più occidentale d’Italia.

L’interno dell’isola è coperta da una folta macchia mediterranea: il mirto, il rosmarino, il corbezzolo, il pino d’Aleppo, la palma nana hanno un profumo difficile da dimenticare.

Anche da un punto di vista naturalistico offre grandi cose: l’isola di san Pietro è uno dei pochi posti in Italia dove d’estate si possono trovare i famosi fenicotteri rosa e dove,nelle sue scogliere, nidificano il gabbiano corso e il più raro falco della regina.

A breve (dal 19-5-08 al 1-6-08) Carloforte ospiterà il Girotonno, una manifestazione culturale e gastronomica che si svolge tutti gli anni durante la mattanza dei tonni che in quel periodo dell’anno passano nelle acque dell’isola; al centro dell’attenzione il prelibato tonno di corsa, che qui si mangia davvero in tutti i modi, ma anche musica e cultura.