Vacanze in montagna in Val di Fiemme

L’estate è praticamente agli sgoccioli e tornare in città dopo le vacanze è sempre triste e traumatico.

Se poi si è scelto di passare le ferie in luoghi freschi, silenziosi, puliti e civili, come, per esempio, una vacanza in montagna nella Val di Fiemme in Trentino Alto Adige, l’impatto con il rumore, il traffico e soprattutto la sporcizia può essere devastante.

Questa valle, infatti, è un vero e proprio patrimonio naturale e con i suoi trentamila ettari di foresta è una delle aree boschive più importante e belle delle Alpi; in poche parole è una "fabbrica" di aria pulita dove passare una vacanza rigenerante per il corpo, ma anche per la mente.

La Val di Fiemme, infatti, vanta un patrimonio artistico inconsueto per una vallata alpina: lungo i trentacinque chilometri tra Trodena e Moena, attraverso i vari paesi che si incontrano, è facile scorgere, accanto alle case rurali e alle tipiche abitazioni di montagna, architetture rinascimentali e barocche ben conservate, piene di affreschi e pitture molto preziose.

Insomma qui, oltre alle classiche escursioni tra prati e boschi, si può fare anche una sorta di trekking culturale.

Inoltre, nei piccoli centri abitati è possibile assaggiare il famoso formaggio di capra, fiore all’occhiello di questa valle e comprare oggetti d’artigianato locale, come le famose maschere di carnevale.

 

Se capitate nei giorni giusti, potrete assistere anche alle numerose sagre, come quella di Cavalese che si svolge i primi di settembre e che festeggia il ritorno delle capre dai pascoli.

Dopo una settimana in questa valle, tornare alla routine quotidiana sarà molto difficile…