0 Shares 59 Views
00:00:00
24 May

Vacanze in primavera, gli italiani vorrebbero cinque giorni

dgmag - 16 febbraio 2010
16 febbraio 2010
59 Views

Tre italiani su cinque vorrebbero che fosse istituzionalizzata la cosidetta vacanza di primavera, una sorta di stacco breve tra l’Epifania e la Pasqua.

La proposta arriva dal 60% degli intervistati su un campione di 1.136 uomini e donne di età compresa tra i 20 e i 60 anni, interpellati da Sitcom Editore in occasione dell’uscita in edicola del nuovo magazine Marcopolo.

Studenti e lavoratori in primis si dichiarano favorevoli a poter usufruire di una mini vacanza di 5 giorni da collocare a inizio marzo.

Ma l’idea solletica anche pensionati e casalinghe che pur avendo molto tempo a disposizione, chiedono la mini vacanza per passare più tempo con amici e parenti normalmente impegnati tra studio e lavoro.

Solo 89 interpellati hanno bocciato l’idea, mentre 311 hanno addirittura immaginato una vacanza più lunga, di almeno 10 giorni.

Negli Stati Uniti e in molti Paesi (come Canada, Giappone, Corea, Cina, Francia), gli studenti universitari hanno a disposizione la cosidetta Spring Break durante la quale si rilassano in attesa dell’inizio di un nuovo anno accademico o della seconda parte dell’anno in corso.

Loading...

Vi consigliamo anche