0 Shares 10 Views
00:00:00
12 Dec

Vacanze low cost estate 2012, a cosa rinunciare per risparmiare

13 giugno 2012
10 Views

Risparmiare sembra essere la parola d'ordine per le prossime ferie degli italiani che per le vacanze estive di questo 2012 faranno molta attenzione a cosa sceglieranno e come lo sceglieranno nell'ottica di un low cost che non provoca più vergogna nei tanti sostenitori come invece accadeva in passato.

Secondo una recentissima indagine di Trivago, le vacanze low cost per l'estate 2012 saranno caratterizzate dal taglio drastico di tutti quei "lussi" accessori che non risultano indispensabili quando si è fuori.

Su tutti, il primo ad essere depennato è il minibar in camera: se fino a qualche anno fa ci si concedeva qualche peccato di gola in camera che poi veniva pagato caro al momento della presentazione del conto, l'estate 2012 sarà tutta all'insegna della parsimonia e dal frigobar, i cui prodotti sono solitamente venduti a prezzi esorbitanti, non uscirà fuori nulla.

Eliminati anche la colazione in camera, gli accessori per il bagno e il wi-fi anche se questo surplus risulta essere tra quelli più amati da chi viaggia e dunque si tende a prenotare hotel e strutture che lo includono nella quota pagata come elemento necessario per restare sempre connessi e in grado di caratterizzare in maniera positiva una struttura rispetto alle altre.

Niente da fare neanche per palestra e animazione che non sono tra gli optional più cercati da chi parte per le vacanze e allo stesso modo la presenza di una reception aperta 24 ore su 24, se il servizio viene fatto pagare, viene abolita dai viaggiatori senza grandi rimpianti.

Resiste invece l'aria condizionata che è uno dei requisiti che nonostante le vacanze low cost resistono nella mente e nei desideri di chi parte specialmente in quelle località dove restare senza per risparmiare equivale a non godersi affatto le ferie.

Insomma, l'estate 2012 è all'insegna del risparmio ma senza rinunciare a partire: l'importante è prendere le giuste precauzioni e muoversi di conseguenza per non svuotare del tutto il portafogli.

Vi consigliamo anche