Vacanze negli Usa nelle Boundary Waters

Al confine tra Canada e Minnesota c’è una grande area protetta ricoperta di foreste, corsi d’acqua e più di mille laghi.

Le Boundary Waters sono un ambiente unico e selvaggio dove ci si muove solo a piedi o in canoa, infatti non sono ammessi altri mezzi di trasporto (barche a motore, a vela, windsurf, mountain bike etc.).

Per raggiungerlo bisogna prendere un aereo fino a St. Paul in Minnesota e da qui ci vogliono circa sei ore di auto e la stagione ideale per visitare quest’area va dall’inizio di maggio alla fine di ottobre.

In quest’area non ci sono centri abitati, né strade, né una rete di telefonia mobile, ma solo aquile, alci, orsi, sentieri e più di 2.400 chilometri di rotte per canoe; per dormire solo rifugi, da quelli più spartani con letti a castello e docce in comune, a quelli a tre stelle, fino alle capanne di lusso in riva al lago.

Tutti noleggiano le canoe, una guida e l’attrezzatura necessaria per campeggiare e sono talmente tanti i laghi sparsi in questa zona che vi sembrerà di pagaiare sempre nello stesso, ma non è così: Gunflint lake, Magnetic lake, Clove lake, Saganaga lake e ancora Alpine lake, Muller lake e Tuscarora lake.

Ogni tanto si incontrano istmi di terra che vanno attraversati a piedi trasportando la canoa a braccio, a volte per pochi metri altre per chilometri.

 

Insomma, nelle Boundary Waters per muoversi ci si affida all’essenziale: i piedi e la pagaia. E l’unico suono che vi accompagnerà durante tutto il tragitto sarà quello della canoa che scivola sull’acqua insieme al canto di migliaia di uccelli che popolano questa meravigliosa area protetta.