Vacanze online, in aumento le prenotazioni

Nel mese di febbraio sono stati 9,5 milioni gli italiani che hanno navigato su siti legati al mondo dei viaggi e del turismo, con un incremento del 17% rispetto allo stesso mese del 2006, e del 60% negli ultimi due anni.

Lo rileva Nielsen/NetRatings, secondo cui in un panorama di oltre 20 milioni di navigatori attivi in Italia, i siti della categoria travel hanno attirato l’attenzione del 47% degli internauti.

Tuttavia, la penetrazione del settore in Italia è ancora bassa rispetto agli altri Paesi europei e agli Stati Uniti, ad indicare grosse potenzialità di sviluppo ancora inesplorate dai navigatori e dagli agenti di viaggio; l’Italia è a parimerito con il 47% con la Spagna, in Germania è del 53%, come per gli Usa, il Regno Unito è al 59%, la Francia al 63%.

Secondo Nielsen/NetRatings hotel, mappe e agenzie di viaggio virtuali trainano la crescita del turismo online e l’interesse dei navigatori; i siti di mappe ed informazioni di viaggio, con 6,3 milioni di utenti, coprono l’interesse dei due terzi dei navigatori.

Seguono i siti delle agenzie di viaggio virtuali, visitate da 5 milioni di navigatori, i siti di ricerca e prenotazione hotel e quelli di trasporto aereo e ferroviario; gli incrementi di maggior rilievo nella categoria delle agenzie di viaggio virtuali (e affini) sono stati registrati da Volagratis (+91%), Lastminute (+42%) e da Expedia (+17%).

Tre sono dunque, secondo Nielsen/NetRatings, le sotto-categorie che trainano la crescita: mappe e informazioni, +39% nel 2006, adv virtuali, +17% e prenotazione alberghiera, +46% rispetto al 2006.