0 Shares 16 Views
00:00:00
17 Dec

Vacanze rovinate: ecco i motivi principali

dgmag - 31 agosto 2009
31 agosto 2009
16 Views

Alla fine delle vacanze estive, Telefono Blu ha presentato il quarto rapporto relativo a Vacanze difficili e Vacanze Rovinate in questa estate 2009 rilevando che sono giunte al web e ai centralini 24.500 segnalazioni ovvero lamentele per circa 132.000 turisti.

Il 27% delle segnalazioni pari a quasi 40.000 persone riguarda disagi legati ad un pacchetto viaggi, acquistato online (nel 20% dei casi truffe online in particolare come agenzie fantasma ) o presso una agenzia di viaggi indirizzato sia in Italia ma soprattutto nelle vacanze all’estero.

Al primo posto troviamo i disagi arrecati dai tour operator low cost che hanno lasciato a casa migliaia e migliaia di italiani e per cui sono pronti i ricorsi che partiranno da settembre da tutti gli uffici di Telefono blu. In Italia si tratta del 30% delle segnalazioni di questo tipo.

Seguono i recessi e le disdette a causa di timori in primo luogo l’influenza suina ma anche situazioni drammatiche in giro per il mondo con il 20% dei casi di hotel, residence e case.

Le località straniere più segnalate con il 34% delle segnalazioni sono Mediterraneo e capitali europee seguite da Mar Rosso, Egitto, Carabi, Maldive, Nord e Sud America.

Al secondo posto i disagi con i vettori per quel che riguarda gli spostamenti (24% di segnalazioni); il 21% delle denuncie riguarda destinazioni interne per motivi di qualità del servizio ricettività tradizionale di alberghi, residence, case in affitto etc con annullamenti di prenotazioni, overbooking, rimborsi per maltempo non rispettati, mancanza di contratto, scarsa pulizia, problemi riguardanti il cibo e mancato rispetto di quanto promesso.

Il 12% riguarda la ricettività e il grado di accoglienza delle località turistiche italiane mentre il 6% le emergenze ambientali.

Il 5% delle denunce, in netto calo, riguarda infine le segnalazioni relative ai prezzi troppo alti.

Loading...

Vi consigliamo anche