Viaggi di nozze al mare o in crociera: è boom

Nonostante la crisi, le nuove modalità di fare vacanza e le minori spese affrontate dagli italiani quando si tratta di partire, a resistere è sempre il viaggio di nozze che non conosce crisi di ogni sorta.

Secondo le ultime rilevazioni, l’85% degli sposi va in viaggio di nozze in Italia o all’estero e la maggior parte (76%) si rivolge ad un’agenzia di viaggi, dando vita ad un giro d’affari annuo di 5 miliardi.

In aumento anche le coppie che decidono di sposarsi all’estero, nella località scelta per la luna di miele: dalle isole caraibiche alla Polinesia Francese, passando per Messico e Mauritius.

Le mete più richieste sono la Polinesia e le Maldive per i soggiorni mare e Rajasthan, Messico e Sud Africa per i tour organizzati e in media per un viaggio di nozze i clienti spendono circa 4.000 euro a persona prestando grande attenzione alle strutture ed alla tipologia di camera scelta; il viaggio di nozze generalmente varia dai 7 ai 5 giorni se gli sposi si spostano nell’area del Mediterraneo mentre va da 15 a più giorni per le destinazioni lungo raggio.

Il viaggio di nozze più richiesto è il mare e sempre più gettonata è la crociera.

Infine, secondo le stime dell’Assotravel il 30-35% degli sposi sceglie di fare la lista di nozze in agenzia di viaggi, anche perché cresce la percentuale delle coppie che decidono di sposarsi dopo un periodo di convivenza e, quindi, con la casa già dotata di quanto è necessario per la vita a due.