Viaggio a Bucarest, bella e controversa

Bucarest, capitale della Romania, gode di un fascino bello e controverso, al quale in parte deve il nome di Parigi dell’est e che in parte non dimentica la lunga ditattura comunista.

Infatti è una città segnata dall’architettura di regime che ha soppiantato buona parte del centro storico, comprese alcune chiese antiche, per sostituirle con il Palazzo del Popolo, voluto da Ceausescu, ora sede del parlamento e secondo edificio più grande del mondo dopo il Pentagono.

Spesso per la strada si vedono cartelli arrugginiti, case malandate con le finestre rotte e spazi verdi riarsi.

Ma Bucarest è una città piena di fascino e non solo perchè ha il suo arco di Trionfo, l’Arcul de Triumf, che è soprannominata la Parigi dell’est, è anche perchè il suo profilo urbano è versatile: lo stile antico, caratterizzato da colonne e archi rotondi, si affianca a bellissime ville in stile mediterraneo e imponenti edifici ottocenteschi.

Un tempo questa città doveva essre ancora più bella grazie ai suoi magnifici palazzi, alle pretenziose fontane e alle tortuose viuzze da cui ancora oggi si colgono scorci incantevoli. Inoltre Bucarest è una meta perfetta per chi ama fare vita notturna.

 

E’ di notte infatti che Bucarest, caotica di giorno, mostra tutto la sua attrattiva: distoteche, ristoranti e locali dove tirar tardi e fare incontri ravvicinati.

Il modo migliore per raggiungere Bucarest è tramite un volo diretto dall’Italia, acquistabile cliccando qui; un gran numero di hotel a Bucarest si trovano invece su Hotel a questo indirizzo.

Chi cerca soggiorni all inclusive a Bucarest può consultare Expedia e LastMinute.