Viaggio in Galles nel Parco Nazionale di Snowdonia

Il Parco nazionale di Snowdonia, 1.352 chilometri quadrati di spazio verde situati nel nord del Galles, è facilmente raggiungibile da Manchester con un pullman o con un’auto noleggiata all’aeroporto.

In questa terra di rocce e lande, di pioggia e vento, di sole e nuvole, di vette e vallate si vive come in un qualunque posto di montagna, come sulle Alpi o sui Pirenei, anche se il Mare d’Irlanda è molto vicino.

Il monte Snowdon ha dato il nome alla regione e i suoi 1.085 metri d’altezza bastano a farne il punto più alto del Galles e di tutta l’Inghilterra; qui pascoli, boschi, ruscelli e valli sono dappertutto e per questo è il luogo ideale per chi ama fare escursioni.

Ci sono sentieri impervi, ma anche sentieri lastricati e muniti di segnaletica per chi ama una montagna più tranquilla; ovviamente scalare il monte Snowdon è un’impresa da alpinisti esperti, ma per esempio Capel Curig, una cappella sconsacrata che racconta la prima ascensione alla montagna, compiuta nel 1785, è facilmente raggiungibile da tutti.

Per dormire ci sono varie soluzioni: dal campeggio, a qualche spartano ma accogliente rifugio, fino alle camere in affitto, spesso situate in pub e locande, dove oltre a un meritato riposo si può bere birra e whisky e mangiare ottimi stufati di montone di montagna.

Il periodo migliore per visitare il bellissimo Parco di Snowdonia è l’estate, finita la stagione delle piogge, quando i rododendri fioriscono a profusione e il suolo è completamente ricoperto di muschio…

 

Vi sembrerà di entrare in un libro di fiabe.