0 Shares 10 Views
00:00:00
16 Dec

Viaggio in Germania alla scoperta del vino

dgmag - 18 agosto 2009
18 agosto 2009
10 Views

Alcune aree della Germania sorgono nelle zone vitivinicole più rinomate: si tratta di Coblenza, Magonza, Treviri e Würzburg, situate tra lussureggianti vigneti, cantine storiche e feste del vino.

Il viaggio alla scoperta della migliore tradizione enologica tedesca inizia da quella che è forse la zona vinicola più conosciuta della Germania e che si sviluppa lungo il corso della principale arteria fluviale tedesca: il Reno.

Nel Land Renania Palatinato, il Reno disegna una valle impreziosita da rocche, castelli, rovine ed estesi vigneti. Il vino, il Riesling in particolare, che qui trova le condizioni climatiche ideali, ha un’importanza e una storia ben radicate.

Proprio lungo il Reno Romantico, alla confluenza con il fiume Mosella, nella valle dichiarata patrimonio mondiale UNESCO, sorge la città di Coblenza (Koblenz), che con i suoi 2.000 anni di storia si presenta come punto di partenza ideale per la scoperta paesaggistica e culturale di questo pittoresco angolo di Germania.

Su un’altra confluenza del Reno, questa volta con il fiume Meno, sorge Magonza (Mainz), dove la coltivazione della vite è di romana memoria. Questa tradizione continua a vivere tutt’oggi nei vigneti di una delle zone vinicole più rinomate della Germania e nelle feste popolari dedicate al nettare di Bacco.

Scendendo verso sud continuano le zone in cui la produzione enologica ha una  tradizione importante. I prestigiosi vini della regione tra i fiumi Mosella, Saar e Ruwer devono le proprie origini agli antichi romani. La città di Treviri (Trier) continua orgogliosamente la tradizione, dedicando alla bevanda di Bacco feste popolari, visite guidate e pacchetti soggiorno.

Sempre a sud del Paese ma in direzione est, si arriva a Würzburg, nella regione bavarese della Franconia, che vanta una tradizione enologica vecchia di dodici secoli e le originali bottiglie per il vino dalla forma panciuta: le inconfondibili “Bocksbeutel”.

Loading...

Vi consigliamo anche