Viaggio in Sud Africa, nell’impero di Madre Natura

Il Sud Africa è l’angolo più estremo di un continente meraviglioso e ancora largamente incontaminato: atipico per il notevole livello di sviluppo che lo contraddistingue, in buona parte dovuto ad una dominazione inglese che ha connotato il paese non solo per il progresso.

Una storia complessa, imperniata sulla forte contrapposizione tra la popolazione bianca e le antiche etnie di Boshimani, Xhosa e Zulu, un’intricata matassa di soprusi, lotte e conquiste, fino all’affermazione di un leader come Nelson Mandela che è divenuto un simbolo e un esempio. Particolare anche per la ricchezza della sua vegetazione, in contrasto con le desertiche scenografie di buona parte dell’Africa.

Coniando lo slogan di una nota campagna pubblicitaria, il Sud Africa è “un mondo in un solo paese”, un prisma dalle tante facce, che rifrangono la multiculturalità delle sue metropoli, da Cape Town a Johannesburg, e le inimmaginabili varietà delle sue risorse naturali.

E proprio quest’ultimo ne rappresenta l’aspetto di maggiore fascino: l’immensa distesa azzurra dell’oceano è abitata tra gli altri da balene, divenute loro malgrado una delle specie animali più rare al mondo, e dal temibile squalo bianco, frequentemente avvistato durante quelle immersioni che sono parte integrante e imprescindibile di un viaggio in questa terra.

La spiaggia che abbraccia la zona di Simon Town fa da dimora a pinguini e cormorani e, una volta arrivati qui, invita a scendere più in basso, verso il Capo di Buona Speranza, dove l’Oceano Atlantico incontra quello Indiano.

I grandi parchi naturali, con quello di Kruger in testa, ospitano – nella sequenza di paesaggi in cui si alternano savane e foreste di eucalipti, montagne e canyon, fiumi e cascate – le specie animali per noi più inusuali e suggestive: bufali, leopardi, iene, zebre, giraffe, antilopi, ippopotami, elefanti e leoni, compreso il più raro di tutti, quel leone bianco di cui si sono nutrite suggestioni e leggende.

 

Il Sud Africa offre molte soluzioni, spesso vantaggiose, per il pernottamento.

La copertura aerea è garantita tre volte a settimana da voli diretti Milano- Johannesburg decisamente convenienti operati compagnia di bandiera South African Airways, ma si può anche optare per altre compagnie con soluzioni a più di uno scalo come KLM e British Airways.

Il periodo migliore dell’anno per visitarlo comincia adesso e arriva fino ad ottobre. Pochissime indicazioni di carattere pratico, che non vanno al di là del passaporto europeo e di una consigliata ma non necessaria profilassi antimalarica, puntando soprattutto su una valigia ben organizzata.