0 Shares 9 Views
00:00:00
11 Dec

Viaggio in Svezia per l’apertura del parco marino di Kosterhavet

LaRedazione
3 settembre 2009
9 Views

Se il torrido caldo mediterraneo ci ha tediato ma non ne abbiamo abbastanza dei suggestivi paesaggi marittimi, un buon compromesso può essere rappresentato dalle coste svedesi: paesaggi mozzafiato e colonnina di mercurio magnanima.

E, prendendo due piccioni con una fava, si potrebbe anche approfittare dell’inaugurazione del primo parco marino nazionale del paese, battezzato Kosterhavet, prevista per il prossimo 9 settembre.

Esso, ubicato sulla costa occidentale della Svezia e a sole due ore da Goteborg, si estenderà su un’area di 400 kmq, 390 dei quali sotto la superfice marina.

La zona interessata presenta delle caratteristiche uniche, non solo per l’alta affluenza turistica a cui è soggetta: questa porzione di mare, infatti, è unica in quanto a biodiversità; la flora e la fauna marittime, infatti, sono ricchissime e presentano una serie di esemplari che non si trovano in nessun’altra zona del paese, tra cui una barriera di Corallo d’Altura e una serie di spugne.

Inoltre, le caratteristiche dei fondali, unite alla presenza della fossa norvegese collegata con l’Oceano Atlantico, rende possibile la presenza di alcune specie animali che normalmente proliferano solo sulle coste continentali.

Un fatto degno di importanza, inoltre, sarà il fatto che la zona continuerà ad essere bacino di pesca di crostacei e gamberetti, se praticata con la stessa modalità accurata e rispettosa con cui è sempre avvenuta: insomma, per una volta economia ed ecosostenibilità sembrano andare di pari passo, quasi a braccetto.

Per coloro che volessero ulteriori informazioni, sul sito delle isole Stromstad & Koster è presente una brochure informativa sul nuovo parco marino.

Vi consigliamo anche