Viaggio nell’Olanda nascosta

Hidden Holland, l’Olanda nascosta quella che non conosciamo, è il tema lanciato per il 2008 dall’Ente Olandese per Turismo e Congressi, attraverso il sito istituzionale www.holland.com.

Piccole chicche, luoghi nascosti spesso sconosciuti agli stessi olandesi, contro gli stereotipi – zoccoli, tulipani, i grandi maestri della pittura e le città – che ne caratterizzano la personalità nell’immaginario comune.

Le molte cose che all’Olanda resta da svelare sono state selezionate e suddivise nel sito in tre temi principali: Cultura e Storia, Terra e Acqua, Gastronomia e Alloggio. La prima categoria comprende notizie su su luoghi di particolare interesse per la cultura o la storia del paese, come musei e siti architettonici. Di Terra e Acqua fanno parte informazioni sulle regioni legate a questi elementi più insolite d’Olanda. Infine, ristoranti e alloggi le particolarità gastronomiche e dell’accoglienza di questo paese.

Le ‘perle’ d’Olanda, sono tesori nascosti, per nulla familiari al turista medio. Qualche anticipazione: dormire all’interno di una botte di vino, cenare in una serra, raggiungere a piedi le isole della Frisia durante la bassa marea, un tuffo nel fiume Maas di Rotterdam… in bus e infine, una visita al centro più piccolo d’Olanda, Bronkhorst.

Holland.com è disponibile in sei lingue tra cui l’italiano e le informazioni sono facilmente reperibili attraverso una selezione per categorie o regioni.