0 Shares 8 Views
00:00:00
14 Dec

Voli low cost: costi nascosti per chi paga con carta di credito

12 maggio 2011
8 Views

In vista delle vacanze estive arrivano i primi provvedimenti a carico di compagnie aeree accusate di pubblicità ingannevole per quel che riguarda i prezzi dei voli: l’Antitrust ha infatti multato Alitalia, Blu Express, Germanwings e Air Italy per aver promesso prezzi di un certo tipo e, al termine della transazione, aver fatto pagare le commissioni per il pagamento effettuato con carta di credito.

Secondo l’Antitrust si tratta di un comportamento scorretto in quanto il cittadino deve sapere fin dall’inizio che il prezzo del biglietto non è quello proposto ma va maggiorato in considerazione del pagamento con carta di credito, solitamente molto salato rispetto al prezzo del biglietto stesso.

La sanzione è scattata dopo la segnalazione dei cittadini e in base al Codice del Consumo secondo cui è scorretto non informare, o informare parzialmente, circa il "supplemento pagamento con carta di credito" che va aggiunto al prezzo del volo.

Inoltre il fatto che questo costo venisse aggiunto al termine del processo di prenotazione ha reso la pratica ancora più scorretta in quanto solo alla fine i consumatori potevano sapere quale effettivamente era il prezzo del loro biglietto, che differiva in misura consistente rispetto a quello inizialmente pubblicizzato.

Un prezzo che sarebbe stato anche maggiorato rispetto agli effettivi costi pagati ai circuiti e che quindi ha generato ricavo a spese dei cittadini.

Le sanzioni sono state nello specifico: 80.000 euro ad Alitalia, 75.000 euro a Bluexpress, 55.000 euro a Air Italy e 35.000 a Germanwings. Alitalia e Germanwings sono state anche multate per aver pubblicizzato le condizioni tariffarie e/o le condizioni di trasporto in lingua inglese recando danno ai cittadini italiani.

Loading...

Vi consigliamo anche