0 Shares 11 Views
00:00:00
16 Dec

Volo annullato, rimborso assicurato

dgmag - 7 agosto 2009
7 agosto 2009
11 Views

Interessante sentenza emessa dal giudice di pace di Catania: se un volo parte in ritardo o viene cancellato senza che sussista una "causa di forza maggiore", il passeggero ha diritto ad una "compensazione pecuniaria" e ad un risarcimento.

Il Giudice di Pace di Catania ha accolto la domanda di risarcimento di un passeggero che doveva tornare a Catania con i voli Pisa-Roma e Roma-Catania ma, arrivato all’aeroporto di Pisa, aveva saputo che il volo era stato cancellato.

Il passeggero dopo circa tre ore di attesa senza informazioni e assistenza era stato portato a Roma a bordo di un pullman, arrivando a Fiumicino all’una e mezza di notte; alle tre di notte, dopo aver atteso oltre un’ora, era stato trasportato in albergo per essere successivamente ritrasferito, dopo poche ore, a Fiumicino con imbarco sul volo Roma-Catania delle ore 8.55.

La compagnia aerea aveva sostenuto che la cancellazione del volo era avvenuta per motivi tecnici ma il giudice ha osservato che, sulla base della documentazione agli atti, altri voli con la stessa avaria non erano stati cancellati e non ha ritenuto sussistere la causa di forza maggiore esimente di responsabilità.

Per questo, e per non aver fornito la necessaria assistenza, il giudice ha condannato la compagnia aerea al pagamento della somma di 250 euro come compensazione pecuniaria e di 550 euro a titolo di risarcimento per il danno patrimoniale ed esistenziale oltre alla condanna alle spese del giudizio.

Loading...

Vi consigliamo anche