0 Shares 14 Views
00:00:00
16 Dec

Viaggi, il fascino di Vienna: ecco cosa vedere

LaRedazione - 15 novembre 2013
LaRedazione
15 novembre 2013
14 Views

Vienna nasconde un fascino misterioso ma allo stesso tempo è ricca di mete turistiche e luoghi dove incontrarsi e divertirsi: la vita notturna viennese è estremamente attiva sopratutto nei suoi bar e locali pieni di giovani. Ma prima di tutto, Vienna è conosciuta per l’inestimabile valore artistico dei luoghi e delle opere ospitate dalla capitale Viennese. Vediamo cosa non sarà assolutamente possibile perdersi visitando questa capitale.

Uno dei personaggi più amati e conosciuti dell’impero asburgico è sicuramente la figura della Principessa Sissi. Visitando l’Hofburg Palace, avrete l’occasione di calarvi non solo in uno dei palazzi reali più belli e maestosi d’Europa, ma di respirare e visitare l’atmosfera nella quale ha vissuto l’amata principessa. L’Hofburg Palace è assolutamente imperdibile, non solo per le 2500 lussuosissime stanze e per i tesori artistici che esse custodiscono, ma anche perché questo palazzo è ricordato per esser stato testimone delle più importanti decisioni della storia del vecchio continente.

Gli amanti dell’arte moderna impazziranno, ma impazziranno anche tutti i turisti con l’animo curioso: parliamo del quartiere Landstrasse, zona che forse non vi dirà granchè ma se vi passeggiate rimarrete a bocca aperta. Questo infatti è il regno dell’eccentrico artista Hundertwasser che ha pensato bene di dare nuova vita a un quartiere dapprima degradato, facendolo rinascere in un fascio di eccentricità e altissimo gusto architettonico. Vedere per credere!

Invece, chi è più vicino all’arte più neo-classica, vi sarà impossibile non lasciare il cuore al Museo delle Belle Arti di Vienna. Qui si lasciano ammirare alcune delle opere più importanti della storia artistica europea. Possiamo chiamarlo il Louvre d’occidente: qui Tiziano, Tintoretto, Raffaello, Rubens, Rembrandt e molti altri artisti che hanno segnato la storia dell’arte europea.

Infine, anche per dar pura gioia e divertimento ai più piccini ma perfetto anche per i grandi, una visita al Prater è d’obbligo. Il Prater non è solo un luogo di divertimenti, ma è il luogo ideale per i viennesi per staccare da tutto e tuffarsi per qualche ora nel relax e divertimento.
Una zona ampissima dedicata ovviamente alle giostre del luna park ed a caffè e locali, ma anche a prati curatissimi, boschi e spiagge artificiali.

Per quanto riguarda il periodo migliore per recarsi a Vienna, c’è veramente l’imbarazzo della scelta. Se pensate di escludere l’inverno, stagione in cui la città si cala anche nelle temperature più rigide, sarebbe un grosso errore!.Così ci perderemmo la magia che la capitale asburgica cela sotto la neve o i meravigliosi mercatini natalizi.
Da un punto di vista climatico, autunno e primavera restano le stagioni più miti e anche quelle meno affollate dai turisti; ma se non avete a disposizione che le ferie estive, l’estate viennese non è troppo afosa e la città rimane quindi estremamente vivibile.

Girare per Vienna è molto semplice. La metropolitana in primis ma anche tutti i servizi di trasporti pubblici coprono tutti i luoghi di maggior importanza.
Qualora vogliate recarvi a Vienna, il consiglio è acquistare assolutamente la Vienna Card: i trasporti pubblici sono gratuiti e inoltre è possibile accedere a 210 agevolazioni su locali, caffè, musei, negozi, teatri, concerti e spostamenti da e per l’aeroporto. Il costo? Meno di venti euro!

In conclusione, Vienna, è una delle capitali più belle d’Europa, ricca di cosa da vedere e visitare, il tutto reso estremamente facilitato da un meteo mite con i visitatori; in più, la Vienna Card con le sue opportunità, si propone come un utile strumento per ogni turista.

 

Loading...

Vi consigliamo anche