0 Shares 16 Views
00:00:00
11 Dec

Lo skateboard di ‘Ritorno al futuro’ esiste e si chiama HUVr

LaRedazione
5 marzo 2014
16 Views
Lo skateboard di 'Ritorno al futuro' esiste e si chiama HUVr Mattel

Ve lo ricordate Marty McFly sullo skateboard volante, il famoso hoverboard, nel secondo capitolo di Ritorno al Futuro? Come dimenticare del resto le mitiche acrobazie di Doc che, appeso ad un treno in corsa, tenta di salvare l’amata Clara, a bordo di questo inusuale mezzo di trasporto.

Ebbene per alcuni giorni lo skateboard futuristico sembrava essere diventato realtà. Era stato infatti diffuso in rete un video che mostrava l’hoverboard in azione. La clip era anche impreziosita da alcune comparse illustri: Tony Hawk, Moby e perfino l’intramontabile Christopher Lloyd, attore che ha interpretato Doc durante tutta la trilogia.

L’azienda che sosteneva di aver prodotto il mitico skateboard amato da tutti i fan della serie è la HUVr, società a stretto contatto con il famosissimo MIT. Per diverso tempo si è pensato che la HUVr avesse risolto la problematica dell’antigravità.

Tutto vero? Assolutamente no! Si trattava semplicemente di un’astuta campagna pubblicitaria molto ben congegnata. Un video realizzato con i più moderni effetti speciali ha reso possibile la comparsa, anche solo per un attimo, dell‘hoverboard nell’immaginario collettivo. Semplicemente un fake quindi, che in pochissimi giorni ha però raccolto milioni di visualizzazioni su youtube.

Ma che cosa c’è dietro la comparsa dello skateboard rosa di Marty McFly? Fin da subito le ipotesi formulate sul web sono state tantissime. C’è chi ha parlato di un quarto capitolo del film che vada a riprendere le vicende della straordinaria trilogia. Tuttavia viste le condizioni di salute dell’attore Michael J. Fox sembra un’eventualità alquanto improbabile.

Altri sostengono che possa esserci dietro il lancio di un possibile videogioco. Fatto sta che la campagna è stata assolutamente virale, alimentando curiosità e discussioni in tutto il mondo. Qualunque sia l’oggetto misterioso da promuovere, non si può certo dire che non troverà terreno fertile. La curiosità di tutto il mondo sta nello scoprire di che cosa si tratti.

Altri hanno addirittura pensato al lancio delle famose Nike, indossate da Marty McFly in Ritorno al futuro parte 2. Ve le ricordate? Sono quelle con i lacci autobloccanti. Un congegno sicuramente molto più accessibile rispetto ad un hoverboard che infranga la legge di gravità.

Il video è stato accompagnato da una mirata invasione, da parte dell’HUVr, di tutti i social network. Account su Facebook, Twitter ed un ottimo sito web hanno contribuito ad accrescere la risonanza mediatica di questo fenomeno. In molti hanno visitato queste pagine, senza però trovare alcuna risposta certa.

I fan della serie continuano a sognare e sperano nella realizzazione di un nuovo film. Al momento non ci resta gustarci il video in cui mostra quanto sia semplice andare sullo skateboard rosa di ‘Ritorno al futuro’. 

 

Vi consigliamo anche