0 Shares 19 Views
00:00:00
16 Dec

Nightmare Busters: esce oggi l’ultimo video game anni ’90

LaRedazione - 30 gennaio 2014
LaRedazione
30 gennaio 2014
19 Views
nightmare busters

No, non vi siete risvegliati improvvisamente negli anni ’90 e nessuno sta cercando di prendervi in giro: la notizia è assolutamente vera, oggi è stato rilasciato Nightmare Busters, un titolo in 16 bit per la console Super Nintendo.

Non si tratta di un prodotto realizzato da nostalgici del videogioco di una volta né di una parodia dei giochi in 16 bit, ma di un vero prodotto progettato negli anni ’90 ma mai pubblicato prima d’ora. L’iniziativa dietro la pubblicazione non è chiaramente di nessuna azienda attiva nel campo dei videogiochi ma è stata sostenuta con una campagna di crowdfunding avviata nel 2012: per restituire vita ad un progetto nato e morto nel 1994 gli utenti interessati hanno pagato in anticipo con un preordine finanziando così le tanto desiderate cartucce.

Il gioco non lascia possibilità a nessuna emulazione e a nessun impiego di tecnologie posteriori al 1994: non si tratta, in poche parole, della tendenza retrogaming che è tanto popolare ai giorni nostri.

Si tratta di un prodotto del 1994, niente più niente meno: si gioca col classico pad a sei tasti del Super Nintendo, la confezione è pressoché identica a quella che avreste potuto trovare nel 1994 (con la piccola precisazione ”16 bit videogame”) e non presenta alcun compromesso con quello che è diventato il videogioco d’intrattenimento degli ultimi vent’anni.

Le avventure dei folletti Flynn e Floyd (i protagonisti del videogame) che si battono per liberare il mondo dei sogni dalla tirannia di un signore oscuro, sono infatti prive di qualsiasi semplificazione tipica dei giochi per le moderne console: nessun tutorial, nessun aiutino e nessun cheat se non si riesce proprio ad andare avanti.
Bisogna infatti considerare che si tratta del prodotto di un periodo in cui non era obiettivo delle case produttrici di videogame tentare di conquistare milioni di giocatori e quindi il prodotto era senza compromessi: lungo, tortuoso e difficile.

Il prezzo? Chi è intenzionato a possedere questo reperto, per puro collezionismo o perché possiede ancora un Super Nintendo funzionante e vuole provare l’ebbrezza di trovarsi ancora negli anni ’90, dovrà spendere la cifra di 85 sterline (70 per il gioco più 15 per la spedizione).

Ne vale la pena? Certo, se non è uscito negli anni ’90 capirete da voi che non è il best-seller mancato del videogaming in 16 bit: si tratta però comunque di un gioco accattivante e, in un certo senso, un documento inedito di un’era dell’intrattenimento videoludico che ormai sembra lontanissima. Se tutto ciò vi affascina l’acquisto di Nightmare Busters, l’ultimo videogioco per Super Nintendo, potrebbe essere una buona cosa da fare.

Loading...

Vi consigliamo anche