Trucchi e consigli per La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor

Il gioco dei ragazzi di Monolith è diventato in breve tempo un must tra gli action rpg degli ultimi tempi. Miscelando sapientemente gameplay già rodati, il nuovo gioco su Il Signore degli Anelli sta avendo un notevole successo

Gioco fantasy a matrice action, La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor è un gioco che si è rivelato una piacevole sorpresa nel panorama delle uscite di ottobre. Seppur non presentando nulla di rivoluzionario, L’Ombra di Mordor ha saputo miscelare diversi tipi di gameplay dando vita a qualcosa di valido dal punto di vista videoludico. Un po’ Assassin’s Creed nelle fasi stealth e un po’ Batman Arkham City nelle fasi di lotta, L’Ombra di Mordor è un mix sapiente tra i due portando a schermo un ranger della Terra di Mezzo che intraprende la sua personale vendetta contro le orde di Mordor. Il gioco ha una curva di difficoltà crescente, e più volte, se non si è attenti, si rischia di rimanere bloccati in punti critici. Seguite la nostra guida per avere sempre la meglio.

Il potere delle Rune

  • Le rune sono a dir poco fondamentali perché permetteranno di  cambiare i propri punti statistica. Difatti, ogni volta che si sconfiggerà un orco di livello superiore o un capitano, si riceverà in premio una runa. Potenzierà, ad esempio, gli attacchi speciali delle armi che si possiedono, oppure aumenterà la forza degli scudi e degli altri mezzi di difesa. Può capitare, però, di ricevere due o più volte la stessa runa: in casi come questi non varrà la pena tenerle tutte, ma sarà molto meglio venderle e utilizzare il denaro ottenuto per migliorare altri aspetti del proprio personaggio.

Metodo d’indagine

  • Spesso ci ritroveremo contro avversari fuori dalla nostra portata, sia per livello che per statistiche. Ma non tutto è perduto perché un modo per batterli lo si trova sempre. Sparsi per l’intera mappa, spesso proprio vicino ai boss, ci sono indizi su frammenti di carta o incisi sui muri che possono dare un’idea sul sistema per sconfiggere un determinato boss. Dunque non demordete e se non ce la fate al primo colpo, guardate un po’ in giro

La mossa giusta al momento giusto

  • Ognuna delle tre armi con cui si è equipaggiati è dotata di un superpotere segreto che permette, se sviluppato a dovere, di infliggere ingenti danni ai nemici deboli ai danni elementari. Ovviamente, il suo utilizzo deve essere in funzioni di momenti ben specifici: è necessario acquistarlo e centellinarne l’utilizzo onde evitare di restare senza nelle situazioni più difficili e complicate.

Occhio a quante volte si muore

  • Ogni volta che si muore, i nemici si rafforzano. Il tempo necessario alla rinascita, infatti, sarà utilizzato dagli orchi e dagli altri mostri per aumentare il proprio livello e diventare ancora più forti. Nel caso in cui si dovesse perdere la vita in battaglia sarà meglio aspettare: molto più utile accumulare forza e rune e tornare all’attacco quando si avrà la certezza di poter sconfiggere l’avversario.

Forse sono meglio da vivi

  • Non sempre trucidare orchi è la soluzione migliore. A volte è meglio lasciarli in vita e permetter loro di progredire: nel caso li si uccidesse in un secondo momento, ad esempio, potrebbero regalare delle rune più potenti; oppure potrebbero diventare delle fidatissime (quanto fortissime) guardie del corpo da soggiogare e avere sempre al proprio seguito.

Non si attacca solo a testa bassa

  • Alcuni nemici sembrano immuni a qualunque tipo di attacco fisico. Non disperate. Per mandarli al tappeto servirà solo munirsi di tanta pazienza e basta. Molti di essi infatti, hanno uno speciale counter di stordimento che una volta azzerato a forza di colpi stordenti non letali, aprirà una breccia nella difesa dei nemici in questione e ci permetterà di colpirli con fendenti mortali

Le guardie del corpo del Signore della Guerra

  • Durante la prima parte del gioco, il nostro consiglio sarà quello di ucciderle e basta. Il motivo è semplice: anche se asservite a noi, saranno troppo deboli per poter essere effettivamente utili sul campo di battaglia. La questione cambia nella seconda parte di gioco dove esse saranno più forti e letali. Sarà più difficile asservirle, ma saranno molto più utili nei combattimenti contro le orde dei nemici.

Soddisfatti di questi pochi ma vitali consigli per La Terra di Mezzo: L’Ombra di Mordor? Continuate a seguire le nostre guide ai videogames più famosi!