Trucchi Fifa 16: ecco come vincere e diventare un campione

Un po’ di suggerimenti per preparare al meglio una sfida di calcio e avere maggiori chance di vincerla: i trucchi per vincere a Fifa 16

Ormai il debutto della seconda edizione è avvenuto e i giocatori sono in cerca di qualche trucco per vincere le loro sfide. Questa edizione è più completa perché contiene nuove esultanze, quaranta pacchetti per Fifa Ultimate Team e la possibilità di avere Lionel Messi nella propria squadra di Fifa Ultimate Team. Sono stati corretti gli errori presenti nella precedente versione e introdotte, per la prima volta, le nazionali femminili e il Draft nel Fifa Ultimate Team. Ecco un po’ di trucchi per giocare meglio con la nuova edizione.

Uno dei punti delicati di Fifa 16 sono gli esterni offensivi. Nel caso in cui le azioni contrastanti non portino al risultato sperato, si può fare affidamento alle ali. Tra questi ruoli i più affidabili e in grado di fare la differenza sono Cristiano Ronaldo, Bale, Neymar. Partendo dalla fascia possono contribuire alla riuscita del gioco grazie alle loro accelerazioni e ai dribbling.

Un altro trucco per battere le difese dell’avversario e l’intelligenza artificiale del portiere sta nel realizzare cross dalla trequarti, a circa trenta metri dalla porta avversaria. Da questa posizione si sfrutta al meglio lo spazio tra la retroguardia e l’estremo difensore, con i giocatori centrali ancora non presenti nell’area per respingere il pallone. Così facendo si mette in difficoltà il portiere, che avrà tutta l’area da difendere, e una sua uscita a vuoto potrebbe permettere il gol alla squadra avversaria.

Riconquistare la palla con un pressing intelligente. Un altro trucco è quello della riconquista della palla attraverso un pressing intelligente e con tutti gli undici giocatori a disposizione. Il lavoro maggiore dovrà essere svolto dai centrocampisti ma i primi ad esercitare azioni di contrasto al portatore di palla devono essere gli attaccanti. Il pressing sarà intelligente se fatto al momento giusto, senza stancare tropo i centrocampisti ed evitando che questi brucino energie dietro a tutti i giocatori avversari.

Azioni fisiche per il recupero della palla. Se si vuole recuperare il possesso di palla è possibile farlo anche con pressing fatti strattonando o tirando la maglietta del proprio avversario. È importante però che tali azioni non durino a lungo, pena il fischietto dell’arbitro pronto a suggerire un fallo e quindi a dare l’ammonizione al calciatore.

(Immagine: www.diregiovani.it)