0 Shares 9 Views
00:00:00
12 Dec

Calico: perché Google ha fondato la startup contro l’invecchiamento?

LaRedazione
20 settembre 2013
9 Views

Nel mondo del web, molte volte accade che diversi settori vengano in un qualche modo inglobati e sfruttati in maniera digitale: l’esempio più lampante è quello dei casinò online e delle scommesse, che sono addirittura riusciti a superare in alcune occasioni i guadagni ottenuti dai vari casinò reali.

Sfruttando questo concetto, da pochi giorni Google ha deciso di fondare una nuova strartup che ha uno scopo ben preciso, ovvero quello di combattere  l’invecchiamento: pare quindi che, sotto un certo punto di vista, Google abbia deciso di inglobare tra i suoi servizi anche un qualcosa che appartenga al settore medico.
Ma nel preciso, in cosa consisterà questo nuovo progetto?
Lo scopo di Google e del suo nuovo progetto, Calico, acronimo di California Life Company, è molto semplice: cercare di capire se l’invecchiamento deriva da determinate malattie trovare una cura allo stesso malanno.

Questo progetto ambizioso quindi opererà principalmente nel settore della medicina e della salute: un progetto che comunque era nell’aria da parecchio tempo, visto che Google in passato ha cercato di avvicinarsi al settore della salute senza però riuscire ad ottenere grandi risultati.

Per questa startup lavoreranno i migliori esponenti e ricercatori del settore della salute e dei medicinali: queste sono state le parole di Arthur Levinson, che verrà posto a capo del progetto e che ha già iniziato a dare delle risposte ben precise sul suo profilo di Google Plus.

Vi sono comunque ancora molti dubbi: il primo di questi riguarda le conseguenze delle ricerche, ovvero sapere se Google, una volta ottenuti dei risultati concreti, deciderà di immettere sul mercato dei prodotti farmaceutici per poter curare l’invecchiamento e le possibili malattie che sono collegate ad esso.
Un secondo dubbio riguardante il progetto riguarda invece la sua durata: secondo quanto riportato dallo stesso Levinson, il lavoro da svolgere sarà tantissimo, e pertanto occorreranno circa vent’anni prima che si possano ottenere dei risultati concreti positivi e delle risposte ben chiare riguardo l’argomento dell’invecchiamento.

Un progetto ambizioso che potrebbe permettere a tutti di poter curare eventuali malattie e rallentare l’invecchiamento dal computer: bisognerà attendere prima di vedere i risultati del progetto e scoprire se è stata una mossa azzeccata oppure azzardata.

Vi consigliamo anche