Amazon: guida agli acquisti e tutto quello che devi sapere

Non sapete distinguere tra una spedizione standard e una spedizione 1-day? Ecco una guida rapida e snella per utilizzare al meglio Amazon

Amazon è il più grande market-place presente sul pianeta. Fondato nel 2003, detiene la sua sede a Seattle ed è l’unico sito attivo in tutto il mondo. Bezos, ha spiegato in un’intervista, che il nome è stato scelto solamente per un motivo logistico: la lettera A gli permette di essere tra i primi posti in qualunque ricerca alfabetica. Nell’arco di dieci anni questo portale di vendite online si è esteso talmente tanto da arrivare persino a rivoluzionare alcuni tipi di mercato, come quello dell’editoria e-book (lanciata proprio grazie alla spinta capitalistica di Bezos), passando per quello della musica (ad Amazon è dovuto il ri-lancio della moda del vinile), passando come uno dei siti dove si può trovare materiale di intrattenimento al prezzo quasi di fabbrica (DVD, Blu-Ray, videogames). Insomma, Amazon è la nuova realtà degli acquisti online e, se avete bisogno di qualcosa, perché non buttarvisi a capo fitto?

Per iniziare. La prima cosa da fare è semplicissima: iscriversi.
Il primo consiglio per creare il proprio account è quello di utilizzare una mail personale e non di lavoro. Spesso, infatti, Amazon invia delle mail informative o anche solo di semplice pubblicità. Non lo fa con la fastidiosa cadenza di altri siti, ma lo fa comunque, dunque se vi aprite un account fatelo con una mail personale, una di quelle che controllate una volta al giorno, magari la sera quando tornate a casa.
Il secondo consiglio è altrettanto semplice: inserite un indirizzo nel quale siete certi ci sia sempre qualcuno per ricevere la merce. Amazon spedisce in genere subito con consegne previste entro 3 giorni, specialmente in orari lavorativi. Cercate di sfruttare ciò a vostro vantaggio, magari facendovi spedire ciò che vi occorre direttamente al lavoro.
Il terzo consiglio, invece, è quello che riguarda i pagamenti: Amazon accetta pagamenti tramite carte di debito, carte di credito e PayPal. Come già precedentemente consigliato per Ebay (clicca QUI), invito chiunque a farsi un account PayPal per gestire meglio eventuali resi o rimborsi. Normalmente l’addebito una volta acquistato un oggetto avviene subito, diverso invece è quando si pre-ordina qualcosa non ancora presente in catalogo. Inoltre, l’addebito dell’oggetto avviene nel momento in cui i magazzini Amazon sono fisicamente in possesso dell’oggetto e sono pronti a spedirlo (è il caso di album musicali o videogiochi in pre-ordine).

La gestione degli ordini. Passiamo ora a qualcosa di un pochino più elaborato. Amazon ha, alla base, due tipi di consegne: la consegna standard ed il servizio Amazon Prime. Per tutti gli ordini superiori ai 19 euro la consegna è offerta, salvo in alcuni casi che vedremo dopo e in cui parlerò nel terzo punto.

  • La consegna standard avviene, di norma, in 3- 5 giorni lavorativi. Dunque, se effettuate un ordine il lunedì questo vi verrà recapitato entro il venerdì. Al contrario, se effettuate lo stesso ordine di venerdì, esso potrà arrivarvi entro il venerdì successivo poiché sabato e domenica non vengono conteggiati nel corso della spedizione. Questa è la consegna più utilizzata in generale, e mi sento di sottolineare per chi vive in grandi centri abitati e/o a ridosso di grandi centri di distribuzione Amazon la spedizione in genere viene lavorata ed eseguita anche sotto i 3 giorni. Provare per credere.
  • Il servizio Amazon Prime, invece, è a pagamento ma prevede la consegna, per tutti gli oggetti presenti in catalogo e spediti da Amazon stessa, in un massimo di 3 giorni lavorativi tassativi. Il servizio si paga annualmente e costa 9 euro. Testato anch’esso ed è più che funzionante.
  • Veniamo ora a tutti quegli oggetti venduti sul portale Amazon ma non presenti direttamente nei centri di distribuzione Amazon perché venduti da terze parti. Per prima cosa, consiglio a chiunque cerchi qualcosa in particolare, di verificare proprio sotto al prezzo se l’oggetto è “Venduto e spedito tramite Amazon” oppure “Venduto e spedito tramite XXX“. Nel secondo caso, significa che l’oggetto in questione è venduto per Amazon da un rivenditore terzo. In questo caso le spese di spedizione sono conteggiate e sono visibili a parte nel box in alto a destra del prodotto. Nel caso in cui compriate dal venditore in questione, sappiate che le politiche Amazon non cambiano: il venditore è obbligato ad inviarvi il tutto entro i 5 giorni lavorativi in un imballo consono all’oggetto stesso.

E adesso qualche consiglio e, soprattutto, qualche trucco per risparmiare. Amazon è uno dei portali più flessibili nei prezzi e nelle disponibilità, dunque adesso vi elencherò qualche consiglio per cercare di avere il prezzo migliore di ciò che state cercando.

  • controllate sempre la disponibilità del prodotto. Proprio in basso al prezzo del prodotto, nella pagina principale, troverete la disponibilità del prodotto in questione. Se trovate scritto disponibilità immediata significa che l’oggetto non rischia di terminare in stock. Quando invece trovate la scritta rossa con su scritto disponibilità limitata: solo X in stock significa che l’oggetto sta rapidamente terminando e se lo volete dovrete affrettarvi. Non è sempre possibile sapere se qualcosa torni in breve tempo o meno, dunque se ne avete davvero bisogno non perdete tempo!
  • tenete il cestino sempre gonfio di oggetti!  I prezzi su Amazon sono flessibili, e seguono l’andamento del mercato. Se di un qualcosa si vende poco o se Amazon stessa ne ha una grande quantità da smaltire, probabilmente calerà drasticamente di prezzo arrivando ad uno sconto anche del 60% o più. Se non avete troppa urgenza, mettete da parte gli oggetti che avete desiderio di acquistare e lasciateli nel cestino. Ogni 2-3 giorni Amazon ritocca i prezzi, verso l’alto ma anche verso il basso, ed ogni volta che un oggetto cambia di prezzo comparirà un messaggio nel cestino che vi dirà XXX è passato da 10 euro a 8 euro. Questo trucco è molto utile nel caso di videogiochi, libri, musica e apparati elettronici che cambiano rapidamente di prezzo da un giorno all’altro. Fate una prova: mettete nel cestino un qualunque smartphone che vi piace e aspettate qualche giorno. Noterete subito la differenza.
  • non esitate a scegliere il venditore da cui comprare. Amazon permette a tutti i propri utenti di poter scegliere il venditore da cui comprare. Normalmente il prezzo affisso è sempre quello migliore (spese di spedizione comprese) ma ciò non toglie che potreste scegliere di comprare lo stesso oggetto da un rivenditore diverso. Nel box a sinistra, proprio sotto il box Aggiungi al carrello, troverete infatti una lista di venditori che vendono lo stesso oggetto, anche di seconda mano, a prezzi concorrenziali. Dategli sempre un’occhiata!
  • cercate anche su Amazon all’estero. Non limitate le vostre ricerche solamente ad Amazon.it. Attraverso lo stesso account, infatti, è possibile fare acquisti anche sugli altri portali come Amazon.uk, Amazon.fr e Amazon.de. Vi dico questo perché i prodotti cambiano di prezzo in base al paese di appartenenza e, stando un pochino attenti, sarà possibile risparmiare parecchi euro. Un consiglio fondamentale: controllate sempre se l’oggetto in questione è spendibile all’estero (per esempio, non è possibile comprare console da Amazon differenti da quello del paese in cui si ha l’indirizzo di residenza) e se le spese di spedizioni comportano spese aggiuntive. Abitualmente non ci sono sovraccosti nella spedizione, ma è sempre meglio controllare.
  • buttate sempre un occhio nella sezione Offerte e Outlet. In queste due sezioni è facile trovare degli oggetti in forte sconto, soprattutto oggetti elettronici per la prima e indumenti per la seconda categoria. Nella homepage di Amazon sono due sezioni ben visibili in alto e in basso a sinistra. Se state facendo acquisti e dovete arrivare a 19 euro per far sì che la spedizione sia gratuita, perché non guardarci dentro?

Questi sono i miei consigli per utilizzare al meglio Amazon evitando di perdercisi dentro. Ora che li avete letti, che aspettate ad aprirvi un nuovo account?