0 Shares 24 Views
00:00:00
16 Dec

Nuova sede per Amazon: la foresta ‘Amazonica’?

Francesco Calderone - 23 maggio 2013
23 maggio 2013
24 Views

Amazon presenta al City Council di Seattle la documentazione e i progetti per la realizzazione del campus aziendale nei lotti acquistati all'interno della città: tre strutture sferiche piene di piante e volte a realizzare un ambiente di lavoro futuristico ma allo stesso tempo rilassante.

Dopo i progetti presentati da Google, Apple e Facebook, anche Amazon, il colosso dell'e-commerce, ha deciso di realizzare una nuova sede per la propria società, seguendo il filone della sostenibilità ambientale adottato dagli altri. Pertanto è stata presentata, al Consiglio Cittadino di Seattle, una serie di documenti correlati da progetti, piani e foto per la costruzione del campus. Tale struttura sorgerà in uno dei tre isolati, nel cuore della città americana, acquistati da Amazon per la cifra di 207,5 milioni di dollari.

'Rufus 2.0', il nome deciso per il campus, sarà realizzato in collaborazione con Nbbj, noto studio di Seattle che ha al suo attivo molte opere in tutto il mondo, tra cui: palazzetti sportivi, strutture universitarie e sedi per società. Lo spazio del campus è stato progettato nel seguente modo: tre sfere, una centrale dal diametro di 39 metri, e due laterali con diametri minori (la più piccola toccherà i 24 metri di larghezza), che si svilupperanno per un'altezza che varierà tra i 24 ed i 28 metri. Si parla di circa 300 mila metri quadrati di uffici. Saranno, inoltre, realizzate in vetro e metallo, intercomunicanti tra loro, e avranno l'aspetto di biosfere: grazie alla possibilità di ospitare grandi alberi e parchi, in esse verra garantito un ambiente ottimale sia per la socializzazione tra dipendenti che per evadere dal classico concetto di edificio aziendale. L'obiettivo primario è garantire che i lavoratori producano maggiormente, incentivati da un ambiente rilassante ma allo stesso tempo stimolante.

Questa non è però una novità. La progettazione atipica di queste sedi sembra ormai aver preso piede: Amazon strizza l'occhio, per esempio, a “La Bolla”, opera realizzata a Genova dall'architetto Renzo Piano; anche la Apple guarda avanti col suo Apple Campus 2 a forma di astronave ecosostenibile (5 Megawatt di pannelli fotovoltaici). Anche il futuro dell'edilizia, passa per il web!

[foto: corriere.it]

Francesco Calderone

Loading...

Vi consigliamo anche