Audiweb permetterà di monitorare Internet

A fronte di un aumento di persone che utilizzano Internet e di persone che con la Rete fanno affari, è stato presentato Audiweb, un sistema in grado di rilevare e misurare l’audience relativo al traffico sui siti Web.

In sostanza Audiweb funziona su due binari complementari: un unico database collega i dati relativi a browser unici, pagine viste, numero di visite, tempo medio per pagina, durata media della visita ai profili socio-demografici scelti per fotografare la realtà italiana e che comprendono individui residenti in Italia di età compresa tra gli 11 e i 74 anni.

Ai gestori dei siti Web e ai publisher, Audiweb offre quattro servizi di reporting: Aw Report, il sistema quotidiano con i dati di audience degli editori iscritti ad Audiweb; Aw Trends, report trimestrale con dati sintetici della ricerca di base; Aw View, che consente di visualizzare report sui dati di navigazione effettuati dagli utenti italiani da casa e dal luogo di lavoro sull’intera rete Internet, aggregati per mese; Aw Database, un file mensile contenente i dati di navigazione divisi in 8 fasce orarie e contenente tutti i profili socio-demografici.

"Se guardando la televisione qualcuno si alza durante la pubblicità per andare a prendersi una birra in frigo, Auditel dice che quel signore stava guardando gli spot", ha dichiarato il presidente di Audiweb Enrico Gasperini. "Con Internet questa dispersione dell’audience non c’è. O l’utente clicca il sito, il banner pubblicitario, la foto, oppure la sua presenza non viene rilevata dalla rete".

Chiaramente il sistema è interessantissimo se pensiamo all’enorme sviluppo dell’advertising online che si stima solo in Italia raggiungere nel 2008 la considerevole cifra di 1 miliardo di euro di introito.

Riusciranno i nostri eroi, a due anni dal primo lancio, a far decollare davvero Audiweb?