0 Shares 13 Views
00:00:00
17 Dec

Convergenza media, Internet troneggia

dgmag - 11 marzo 2010
11 marzo 2010
13 Views

La European Interactive Advertising Association (EIAA) ha rivelato i risultati di una nuova ricerca sul consumo dei media da parte degli utenti europei, dalla quale emerge che la mobilità digitale sta diventando un’attitudine comune.

Lo studio Mediascope Europe di EIAA condotto in 15 mercati europei evidenzia come gli utenti stiano estendendo il modo di divertirsi e confrontarsi con la Rete, nonché la crescente influenza di Internet nella vita quotidiana. Con la maggior parte delle persone consapevoli della possibilità di connettersi a Internet dal proprio cellulare (48% vs. 46%) e una crescita nell’utilizzo della banda larga wireless e dei portatili, i risultati dimostrano che la crescente diversità dei dispositivi abilitati per Internet consente ai consumatori di essere online in ogni momento della giornata e in un numero di luoghi sempre maggiore.

Complessivamente 71 milioni di europei visitano Internet mobile nell’arco di una normale settimana e, con circa un’ora al giorno trascorsa attivamente online dal cellulare (6,4 ore/settimana), "Internet in movimento" sta rivelandosi un passatempo più frequente della lettura di giornali (4,8 ore) o riviste (4,1 ore).

È la generazione più giovane degli early adopter che ha maggiormente influenzato questo aumento, con circa un quarto (23%) di età compresa tra 16 e 24 anni e il 21% tra i 25 e 34 anni che già usa Internet mobile, trascorrendo rispettivamente 7,2 e 6,6 ore alla settimana su Internet.

Internet nel suo insieme sta diventando una fonte comune di intrattenimento per gli utenti europei, un quarto dei quali (25%) gioca o ascolta la radio online (25%), mentre un terzo guarda film, TV o video clip (33%) almeno una volta al mese. Con più di un quarto (29%) di europei che dicono di seguire maggiormente i brand come risultato dell’uso di Internet, sembra che il mezzo venga sempre più usato per divertimento, oltre che come elemento funzionale, indicando che i consumatori stanno intensificando il legame emozionale oltre che razionale al mezzo. Tra coloro che dispongono di un telefono abilitato per Internet, metà (49%) dichiara di ricevere video clip, siti Web o immagini sul proprio cellulare e quattro su cinque (80%) affermano di passare ad altri il contenuto che ricevono.

Inoltre il WWW continua a svolgere un ruolo centrale nelle comunicazioni per almeno tre quarti (71%) degli utenti Internet europei, che ammettono di riuscire a mantenersi più in contatto con amici e parenti grazie a Internet. Anche in questo caso, la comunicazione mobile sembra essere un fattore molto importante per circa la metà (48%2) degli europei che usano cellulari con supporto Internet per attività che vanno oltre la comunicazione verbale. Il 16% dichiara di comunicare tramite i social media con il cellulare, mentre un ulteriore 16% utilizza l’instant messenger mobile.

La convergenza dei media è in aumento e, secondo quanto rivela la ricerca, un terzo (30%) degli utenti Internet guarda la TV mentre è online. Grazie ai recenti sviluppi tecnologici, come ad esempio l’iPad, e considerato che circa la metà (47%) delle famiglie europee possiede già almeno un portatile e che 121 milioni di cittadini europei (52%) utilizzano attualmente la banda larga wireless, l’aumento della mobilità e della convergenza sembra ormai inevitabile.

Loading...

Vi consigliamo anche