0 Shares 9 Views
00:00:00
17 Dec

Nuovo look per Google Plus: ecco tutte le novità!

Michela Fiori - 16 maggio 2013
Michela Fiori
16 maggio 2013
9 Views

Come annunciato da Vic Gundotra dal palco del Google I/O 2013 arriva anche in Italia il nuovo layout di Google+.

Con un’interfaccia rinnovata e con nuove funzionalità, il social network di Google lancia ancora una volta il guanto di sfida a Facebook per quanto riguarda gradimento e registrazione di nuovi utenti.

La nuova interfaccia, ordinata e funzionale, permette ora di condividere i contenuti a schede in stile Google Now. Lo scopo è quello di rendere l’esperienza social più coinvolgente.

La prima cosa che si nota è un menù personalizzabile dal quale si può accedere alle varie voci con estrema facilità. Ciascun contenuto è ordinato in modo dinamico e ogni elemento è modificabile in maniera intuitiva.

Il nuovo Google+ cambia anche le modalità di categorizzazione dei contenuti prodotti dagli utenti con l’inserimento di una nuova tipologia di hashtag grazie alla quale non è più l’utente a scegliere i vari “#” ma è il sistema a farlo in maniera del tutto automatica.

Un’altra novità riguarda la sezione relativa alle immagini. Nuove funzioni permettono a Google+ di rilevare i volti delle persone all’interno delle foto caricate e consentono di apportare modifiche per quanto riguarda alcuni parametri come ad esempio: luminosità, tonalità, e saturazione.

Sempre riguardo alle foto, altre due interessanti novità riguardano Auto Awesome e Auto Highlight; la prima consente di lavorare a piacimento sulle foto caricate e la seconda permette di scegliere l’immagine migliore caricata eliminando le foto sfocate.

Altra novità di Google+ non meno importante è l’integrazione con Google Hangouts, l’applicazione che raccoglie i servizi di messaggistica istantanea offerti da Big G: Google Talk, Google Messenger e Google Hangout video. L’integrazione permetterà dunque di migliorare le interazioni e le conversazioni tra gli utenti.

Che Google+ voglia lanciare la sua sfida a WhatsApp, più che a Facebook?

Michela Fiori

Loading...

Vi consigliamo anche