0 Shares 11 Views
00:00:00
12 Dec

Dichiarazione dei redditi 2011: moduli online ed elenco detrazioni

16 maggio 2011
11 Views

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate sono disponibili i programmi per compilare senza l’aiuto di un commercialista la dichiarazione dei redditi per le entrate del 2010 ovvero Unicoweb e Uniconline per le persone fisiche, Irap 2011 e tutti i software che consentono di calcolare anche eventuali incongruenze nelle dichiarazioni del passato.

Unicoweb è dedicato a chi non ha partita iva ed è dunque considerato persona fisica mentre Uniconline è utilizzato da chi ha partita iva e per funzionare è necessario avere un Pin numerico che consente il riconoscimento.

In entrambi i casi è necessario solo inserire i dati nei quadri e nelle righe senza dover far calcoli ma semplicemente seguendo passo passo le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate; alla fine è possibile stampare la dichiarazione o inviarla direttamente cliccando su Invia dichiarazione.

Intanto ecco la lista delle voci che possono essere detratte dalla dichiarazione dei redditi:
– contributi previdenziali e assistenziali;
– contributi per i fondi integrativi del servizio sanitario nazionale;
– contributi per forme pensionistiche complementari e individuali per un importo non superiore a 5.164,57 euro;
– spese mediche generiche e specifiche per i portatori di handicap;
– assegni per il mantenimento del coniuge separato o divorziato;
– erogazioni a favore di istituzioni religiose, organizzazioni non governative, organizzazioni non lucrative di utilità sociale, a favore di università, enti di ricerca ed enti parco;
– le rendite, i vitalizi, gli assegni alimentari ed altri oneri;
– gli oneri dei contributi previdenziali versati per gli addetti ai servizi domestici ed all’assistenza personale o familiare fino all’importo di 1.549,37 euro.

I professionisti possono dedurre fino all’80 per cento delle spese per il servizio di telefonia fissa e mobile.

DISPOSITIVI MEDICI

Lenti a contatto
Montature per occhiali
Occhiali premontati per presbiopia
Apparecchi acustici
Cerotti, bende, garze e medicazioni avanzate
Siringhe
Termometri
Apparecchio per aerosol
Apparecchi per la misurazione della pressione arteriosa
Penna pungidito e lancette per la misurazione della glicemia
Pannoloni per incontinenza
Prodotti ortopedici
Ausili per disabili
Soluzioni per lenti a contatto
Prodotti per dentiere
Materassi ortopedici e materassi antidecubito
Contenitori campioni
Test di gravidanza
Test di ovulazione
Test menopausa
Strisce/Strumenti per la determinazione del glucosio, del colesterolo e dei trigliceridi
Test autodiagnostici per le intolleranze alimentari
Test autodiagnosi prostata PSA
Test autodiagnosi per la determinazione del tempo di protrombina (INR)
Test per la rilevazione di sangue occulto nelle feci
Test autodiagnosi per la celiachia

Possono essere detratte le spese relative ad un trattamento sanitario ma non quelle per l’acquisto delle strutture nelle quali il trattamento deve essere svolto; i disabili possono detrarre anche le spese sostenute all’estero per l’acquisto di veicoli.

CASA

Gli interessi passivi sul mutuo possono essere detratti per intero (nella misura del 19% e per un importo non superiore a 4.000 euro) anche in caso di separazione consensuale dal coniuge che ha acquisito la proprietà dell immobile e si è accollato le rate del mutuo.

Per quel che riguarda le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico vi rimandiamo direttamente al sito dell’Agenzia delle Entrate.

ISTRUZIONE E SPORT
La detrazione è del 19% anche per le spese sostenute per l’iscrizione ai conservatori di musica e agli Istituti musicali pareggiati. Le spese per l’iscrizione annuale o l’abbonamento ad associazioni sportive, palestre convenzionate con i Comuni, per ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni, sono detraibili per il 19%.

Un elenco di cosa è detraibile è quanto è disponibile su Intrage cliccando qui.

Vi consigliamo anche