Ecocho, il primo motore di ricerca ecologico

Ecocho.it, il primo motore di ricerca verde che compensa le emissioni di carbonio senza costi per gli utenti, è stato lanciato in Australia a livello mondiale in 14 Paesi con l’obiettivo di fornire agli utenti un accesso facile alle ricerche online aiutando la natura.

Ecocho è un sito rivoluzionario che compensa l’emissione di gas ad effetto serra, sponsorizzando fino a 2 alberi ogni 1000 ricerche effettuate dagli utenti che utilizzano alcuni dei motori di ricerca più famosi come Yahoo! e Google.

Il fondatore di Ecocho, Tim Macdonald ha affermato: "solo in Australia vengono effettuate al mese circa 800 milioni di ricerche su Internet. Se riuscissimo a catturare anche solo l’1% del traffico, potremmo contribuire in modo significativo ad abbassare il pericoloso impatto di gas nocivi che vengono emessi ogni giorno".

"Ecocho è un servizio gratuito che non modifica o rallenta i risultati delle ricerche in quanto gli utenti si avvalgono di tecnologie che già conoscono bene e che sono affidabili, come Yahoo! e Google”, ha aggiunto Macdonald.

“Inoltre, Ecocho ha come obiettivo di reinvestire il 70% del fatturato del proprio sito in crediti di emissioni di carbonio e, nel momento in cui il sito inizierà a prendere piede, inizieremo a supportare progetti simili correlati all’emissione di carbonio anche in altri stati e paesi", ha continato Macdonald.

Chi desidera cambiare il proprio motore di ricerca o avere maggiori informazioni può collegarsi al sito www.ecocho.it.