0 Shares 17 Views
00:00:00
14 Dec

Facebook: arriva il tasto like e scompare Lite

22 aprile 2010
17 Views

Sono state annunciate ieri durante una conferenza all’F8 le novità che Facebook ha deciso di introdurre per rendersi ancora più social e, allo stesso tempo, per accalappiare non solo nuovi utenti ma soprattutto inserzionisti pubblicitari.

La prima grande novità è l’eliminazione completa di Facebook Lite, la versione più leggera del sito inaugurata un anno fa e presentata come soluzione ideale di accesso per tutti coloro che non disponevano di connessioni veloci; i motivi legati alla chiusura sono ignoti ma pare proprio sia stata la mancanza di pubblicità a portare alla chiusura.

E proprio in virtù della volontà di far gola agli inserzionisti pubblicitari, ieri i fondatori di Facebook hanno annunciato l’inserimento sui siti Web di terze parti del pulsante “like” che va ad integrarsi con il tasto “condividi su Facebook”; il funzionamento del pulsante "like" è uguale a quanto accade, per esempio, su Reddit per cui basta cliccare sul tasto per esprimere il gradimento relativo ad un servizio/notizia. La novità in questo caso sta nel fatto che gli utenti registrati a Facebook che esprimeranno il loro "like" saranno in qualche modo profilati e dunque gli potà arrivare pubblicità mirata e in grado di soddisfare le loro aspettative e le loro necessità.

Sono entrati in partnership con Facebook sulla piattaforma OpenGraph che gestisce il "like" circa trenta siti tra cui il New York Times, il Washington Post, Cnn.com, Wikipedia, Yelp e Internet Movie Database.

Facebook ha anche annunciato sul blog ufficiale l’introduzione delle cosidette Pagine Sociali che conterranno tutte le pagine che fanno riferimento a valori etici o a interessi condivisi

È stato smentita dall’azienda la ricostruzione del Financial Times, secondo cui le informazioni raccolte attraverso il pulsante servirebbero a Facebook per tracciare il comportamento degli iscritti su Internet e proporre pubblicità mirate sul social network.

Vi consigliamo anche