0 Shares 14 Views
00:00:00
14 Dec

Facebook provoca cancro e ictus

20 febbraio 2009
14 Views

Secondo lo psicologo Aric Sigman, che ha esposto la sua tesi sulla rivista Biologist dell’Istituto inglese di Biologia, Facebook e i social network in generale provocano tumori, ictus, patologie cardiache e problemi mentali.

Questo perchè, spiega lo psicologo, riducendo il contatto fisico tra le persone portano i geni a modificare il modo in cui funzionano e sconvolgere le risposte immunitarie, i livelli ormonali e la funzionalità delle arterie.

Dunque si scompenserebbero completamente anche le prestazioni mentali e questo può portare, nel lungo periodo, a cancro, ictus, malattie cardiache e demenza.

I livelli di ormoni come l’ossitocina, dice Sigman, cambiano a seconda che le persone siano in contatto diretto o meno e numerosi geni fondamentali (ne cita 209), compresi quelli che regolano il sistema immunitario, la proliferazione delle cellule e le risposte allo stress, agiscono diversamente in base a quanta interazione sociale si ha con altre persone.

I siti di social networks, secondo lo psicologo, sono quindi molto pericolosi perchè, nati per unire le persone, rischiano di fatto di allontanarle, rendendole sempre più isolate ed esponendole al rischio di malattie.

Vi consigliamo anche