0 Shares 12 Views
00:00:00
18 Dec

GMail in tilt per overload del data center

dgmag - 25 febbraio 2009
25 febbraio 2009
12 Views

Ieri Gmail è andato in tilt mandando in tilt anche tutti i suoi utilizzatori e così, a 24 ore dall’accaduto, Google ha voluto spiegare ufficialmente cosa è successo.

Il problema, ha spiegato Google, è sorto nel corso di una normale operazione di manutenzione all’interno di un data center europeo nel corso del quale, come da prassi, il traffico viene deviato su altre risorse per essere gestito al meglio.

Ieri la procedura di routine si è inceppata e si è creato un sovraccarico su un altro data center europeo che ha generato un overload di quest’ultimo mandando in tilt tutta la rete di GMail.

Il problema ha coinvolto così sia utenti consumer che utenti Premium e dunque Google ha voluto rimediare all’accaduto proponendo 15 giorni di servizio gratuito per tutti coloro che hanno sottoscritto un abbonamento a pagamento a GMail.

Iniziativa lodevole se non calcoliamo le perdite che il problema di GMail ha arrecato agli utenti e soprattutto alle aziende: molti hanno lamentato di non aver trovato posta ricevuta ieri, altri di aver salvato della posta tramite cellulare ma di non averla trovata in GMail.

I tecnici di Mountain View hanno assicurato che il disservizio non si ripeterà: "i bug sono stati trovati e risolti ma stiamo lavorando per apportare nuove modifiche".

Speriamo non siano letali…

Loading...

Vi consigliamo anche