0 Shares 12 Views
00:00:00
12 Dec

Goalterest, il social network del calcio per condividere foto

11 giugno 2012
12 Views

Sulla scia di Pinterest, anche il calcio si dota di un suo personalissimo social network che è stato lanciato da qualche giorno e sembra riscuotere già parecchio successo: Goalterest sviluppato dalla Digitalground di Londra.

Il funzionamento è esattamente come quello di Pinterest per cui ci si logga, si pinnano le immagini e si condividono con la propria lista di amici e/o con tutti quelli che sono iscritti al network e che sono appassionati di calcio.

Si tratta di una bacheca di foto da condividere ma tutte riguardanti il calcio, il suo passato e il suo presente: disponibile in inglese e in italiano, chiaramente è adatto ad un pubblico molto specializzato e rischia di soppiantare del tutto qualsiasi altra piattaforma di condivisione per quel che riguarda il calcio.

Quello che non torna, oggi come oggi, è la gestione del copyright sulle immagini: a scorrere la homepage pubblica ci si rende conto che le foto postate non sono altro che foto prese da magazine, agenzie stampa e siti Web che spesso a loro volta le riprendono da ignari fotografi che non vengono neanche citati.

Se è vero che Pinterest sta affrontando la questione del copyright sulle foto, nel caso di Goalterest il problema potrebbe essere di portata ancora più ampia calcolando che probabilmente nessuno di quelli che postano foto è il legittimo proprietario delle stesse e non è detto che il legittimo proprietario abbia piacere che le sue immagini vengano distribuite in questo modo e senza controllo cedendo di fatto parte dei suoi diritti a sua insaputa.

Per ora l'interesse su Goalterest è ancora basso ma non è detto che nei prossimi mesi, e calcolando anche la passione degli italiani per il calcio (insieme agli inglesi ad oggi gli italiani sono la comunità più ativa sul social network), non esploda per raccontare un hobby che piace sempre a più persone e che permette, in qualsiasi parte del mondo, di restare in contatto con le proprie radici e di trovarne di nuove.
 

Vi consigliamo anche