0 Shares 13 Views
00:00:00
11 Dec

Google rileva la Boston Dynamics e investe sui robot

LaRedazione
16 dicembre 2013
13 Views
google rileva la boston dynamics.

Google punta sui robot? Sembra proprio di sì, visto che l’azienda di Mountain View ha deciso di rilevare la Boston Dynamics, un’impresa specializzata in robotica. La notizia è stata diffusa oggi proprio da Google, ma l’acquisizione è avvenuta in gran segreto già tempo fa.

La Boston Dynamics è, tra l’altro, la mamma di Cheetah, robot di ambito militare che corre più rapidamente di Usain Bolt, ma anche Atlas, realtà che potrebbe vincere il concorso Darpa dedicato al robot umanoide contraddistinto da maggiore efficienza. Ma da Boston Dynamics proviene anche il grande WildCat, in grado di affrontare qualunque genere di terreno e di compiere azioni complicate con una semplicità inattesa (per esempio lanciare foratini di cemento).

La notizia dell’acquisizione da parte di Google non coglie di sorpresa gli addetti ai lavori, visto che già da un paio di settimane nell’ambiente circolava la notizia per cui Andy Rubin avesse predisposto una divisione completamente basata sullo sviluppo e la realizzazione di robot umanoidi.

La curiosità, invece, è che la Boston Dynamics non è esattamente un’azienda di robotica qualunque, visto che costituisce uno dei fornitori di tecnologie più importanti per il Pentagono, vale a dire il Ministero della Difesa degli Stati Uniti. La società è nata all’inizio degli anni Novanta grazie all’idea e alla volontà di un professore del Mit, celebre realtà accademica di Boston, e con il passare degli anni si è fatta conoscere ed apprezzare sempre di più nel settore dell’alta tecnologia in virtù di una collaborazione continuativa e approfondita con la Darpa, con la quale per altro esistono tuttora contratti in essere.

Google ha già reso noto di non voler interferire da questo punto di vista, manifestando l’intenzione di rispettare tutti i contratti stipulati in passato.

Resta da capire, comunque, quali siano i desideri e gli ambiziosi progetti di Mountain View. C’è già chi ha ipotizzato che Google costruirà robot per l’esercito degli Stati Uniti, e l’idea non pare essere così peregrina, visto che l’abbinamento di tecnologie all’avanguardia e software di ultimissima generazione potrebbe dare vita a prospettive senza dubbio interessanti.

Quel che è sicuro, allo stato attuale, è che dalle parti di Google l’interesse per il mondo della robotica non è limitato, ma anzi potrebbe espandersi in un futuro non troppo lontano con nuovi progetti. Boston Dynamics, d’altra parte, rappresenta il meglio delle aziende di questo ambito, il che lascia presupporre che a Mountain View siano stati costretti a far fronte a una spesa molto ingente per portare a termine l’acquisizione.

 

Vi consigliamo anche