0 Shares 15 Views
00:00:00
16 Dec

Project Loon: Google offre banda larga tramite mongolfiere [VIDEO]

Francesco Calderone - 17 giugno 2013
17 giugno 2013
15 Views

Il nuovo progetto di Google è Project Loon: un sistema di mongolfiere cercherà di estendere la connessione a banda larga wireless nelle zone del mondo in cui si hanno forti difficoltà nello sviluppare ed importare connessioni via terra. Il progetto si avvarrà di palloni aerostatici ad energia solare, e comincerà a fornire banda a partire dalla Nuova Zelanda, fino al definitivo progetto di garantire in tutto il mondo la connessione, anche in zone colpite da disastri o altamente arretrate.

A Mountain View si fanno progetti seri. Questa volta si vuole veramente toccare il cielo con un dito e questa sembra veramente un’idea fantascientifica, ma la verità è che il lavoro può essere attuabile: si è infatti ipotizzata una nuova struttura di telecomunicazione che permette a dei palloni aerostatici di comunicare tra loro e realizzare una connessione broadband.

Per ora il progetto è quello di mandare in orbita 30 mongolfiere, da 15 metri di diametro ciascuna. Saranno mandate a 20 chilometri dalla superficie terrestre, proprio nella stratosfera, dove possono facilmente essere anche spostate grazie ai venti che soffiano a quelle quote. Saranno poste ad un’altezza tale da non disturbare il traffico aereo (così almeno assicurano a Mountain View) e funzioneranno ad energia solare: infatti la stratosfera è priva di nuvole e quindi avranno energia illimitata.

Eppure le perplessità legate a questo nuovo ‘progetto fantascientifico‘ sono tante. Per esempio: siamo veramente sicuri che non creerà disagi al traffico aereo? E inoltre, come si può facilmente intuire, chi non penserebbe ad una vasta rete di telecomunicazione come ad un possibile mezzo per lo spionaggio informatico? Certo è che le risorse a Google non mancano, anche se il dubbio resta: sarà il caso di investire in una tecnologia in fondo così obsoleta?

[foto: good.is]

Francesco Calderone

Loading...

Vi consigliamo anche