0 Shares 4 Views
00:00:00
12 Dec

Google Reader, più integrazione con Google+ per l’aggregatore

2 novembre 2011
4 Views

Google ha rilasciato la sua versione del Reader, il sistema per leggere in un unico luogo e con un solo click tutti gli aggiornamenti dei propri siti Web preferiti, ma le novità introdotte non sembrano essere state accolte in maniera positiva dal momento che sono molti quelli che lamentano problemi e soprattutto mancanze che rendono il prodotto meno appetibile rispetto al passato.

La grafica è stata ridisegnata in nome della semplicità e i contenuti in Google Reader sono organizzati in maniera più coerente ed omogenea pur non essendo facilmente leggibili per via della mancanza dei colori a contrasto che rendevano possibile la lettura anche velocemente.

Ma a far discutere è soprattutto l’integrazione tra questo servizio e Google+ che porta ad una modifica del modo in cui i contenuti letti dal Reader possono essere condivisi con i propri contatti; se un utente con cui si vogliono condividere contenuti non usa Google+, infatti, non si può effettuare questa operazione e sono anche spariti dall’elenco di chi usa il Reader molti dei contatti che non utilizzano il social network di Google e questo sta generando parecchie lamentele.

In realtà l’idea che siano in molti a lamentarsi non pare preoccupare Mountain View che ha replicato alle critiche sostenendo in questo modo di volersi concentrare sul miglioramento dell’offerta dei prodotti Google e sulla loro integrazione.

Molti gli utenti che stanno pensando di abbandonare la piattaforma e molti quelli che cercano soluzioni alternative per evitare il problema ma a quanto pare Google ha deciso di unificare talmente tanto i suoi prodotti da non voler sentire ragioni e andare avanti per la sua strada.

Vi consigliamo anche