0 Shares 19 Views
00:00:00
16 Dec

Google acquista Waze e rende Maps più social

Michela Fiori - 12 giugno 2013
Michela Fiori
12 giugno 2013
19 Views

Dopo giorni di rumors e indiscrezioni è arrivata la notizia ufficiale: Google ha acquistato Waze.

Con un post sul suo blog personale, il Ceo della società israeliana di mappe online ha annunciato di aver accettato l’offerta di acquisto da parte di Mountain View.

Secondo quanto riporta Business insider, Noam Bardin avrebbe accettato un’offerta di poco superiore al miliardo di dollari (1 miliardo e 300 milioni per l’esattezza).

Waze, per chi non la conoscesse, è un’applicazione di navigazione Gps, una piattaforma di mappe digitali per la navigazione su strade e autostrade dove gli automobilisti condividono in tempo reale e in puro stile social segnalazioni sulle condizioni del traffico o delle strade.

Partita come start-up nel 2007, ad oggi conta 47 milioni di utenti e cento dipendenti tra Israele e Stati Uniti.

Si può accedere con il proprio profilo, costruire uno spazio dove innescare conversazioni online, pubblicare indicazioni utili su traffico e ingorghi e chiedere informazioni agli altri iscritti.

Permette inoltre agli iscritti di proporre modifiche delle mappe digitali per migliorarne la qualità.

Con Google Maps, Mountain View gestisce la piattaforma di cartine geografiche digitali più usata sia su Internet che dalle app su tablet e smartphone. Con l’acquisizione di Waze potrà migliorare in tempo reale le stime del traffico visibile sulle strade di Google Maps, un vero plus che gli farà accelerare il passo rispetto alle applicazioni dei diretti concorrenti.

Per le stesse potenzialità di mercato, nei mesi precedenti anche Facebook aveva messo gli occhi su Waze ma l’affare sembra essere fallito per le intenzioni del social network di spostare gli uffici della start up negli Stati Uniti. In tempi di crisi e delocalizzazioni, un buon esempio di amor patrio!

Michela Fiori

Loading...

Vi consigliamo anche